Gioielli e gemme in granato: una pietra preziosa con una lunga tradizione

Il granato è stato utilizzato sin dall’antichità per la realizzazione di gioielli. È una pietra preziosa o semipreziosa che può assumere diversi colori a seconda delle impurità presenti, e il suo nome deriva dal fatto che le gemme grezze hanno la forma di grani quando vengono estratte.

Anche oggi, come nell’antichità, viene prodotta una grande quantità di rosa. Quando invece ci si imbatte nelle varietà di granato arancio, si ha probabilmente a che fare con la

Spessartite, che prende il suo nome dalla località bavarese di Spessart dove fu scoperta per la prima volta.

Un’altra varietà di forte impatto visivo è la Demantoide, che presenta una colorazione cabochon o rotonda è molto comune, ma è possibile trovare delle gemme più particolari, a forma di cuscino o di usate o

Side Refine Panel