Le caratteristiche dell’attività da lancio e riporto

Il riporto consiste, nella sua modalità basilare, nell’andare a prendere un oggetto che era stato lanciato in precedenza e riportarlo a chi lo aveva, appunto, lanciato. Questa attività è contrastante con l’istinto di un animale come il cane, poiché questo, anziché riportare l’oggetto (che nel gioco funge da preda) al padrone, avrebbe la tendenza ad appartarsi una volta conquistato. Si tratta quindi di qualcosa che per l’uomo è simile a un gioco, ma che per il cane comporta un notevole sforzo, che richiede un rapporto di fiducia con il padrone non indifferente e che andrebbe fatto dopo un certo periodo, che non è possibile stabilire a priori, in cui tale rapporto sia già maturato. È per questo che il riporto è considerato un gioco educativo per l’addestramento dei cani.

Gli strumenti da utilizzare per l’attività da lancio e riporto

Chiarite le modalità dell’attività di riporto, è opportuno illustrare quali sono gli strumenti per svolgere questa tipologia di giochi per cani. È bene, innanzitutto, qualunque sia la razza e/o l’età del nostro amico a quattro zampe, non cominciare con uno strumento, per così dire, impegnativo, bensì con un riportello il più semplice possibile, che può essere un dummy per retrievers o un riportello di legno o di metallo a forma di osso, per poi passare, ad esempio, a un frisbee o alla classicissima palla di gomma. Ci sono delle modalità di gioco da riporto che contemplano anche l’utilizzo di due palline, ma questo dipende dalla metodologia di addestramento prescelta e in ogni caso mai nelle prime fasi.

Svolgimento del gioco da lancio e riporto; prezzi

Innanzitutto, prima di poter cominciare con il gioco da lancio e riporto dobbiamo accertarci che il nostro cane sia già in grado di rispondere ai comandi “seduto” e “resta”. Si toglie quindi il guinzaglioal cane e lo si fa sedere, per poi lanciare il riportello (o la pallina o il frisbee, a seconda dello stadio dell’attività che si è raggiunto). A questo punto si ordina all’animale di rimanere dove si trova, attraverso il comando “resta” e tenendolo per il collareanche se segue alla perfezione il nostro comando. Dopo pochi secondi ordiniamo al cane di partire tramite il comando “porta”, lasciando ovviamente il collare, e il nostro amico dovrebbe scagliarsi verso il riportello lanciato.

I prezzi della categoria dei giochi da lancio e riporto sono abbastanza vari, poiché vari sono i riportelli per cani, compresi in genere in una fascia di prezzo tra i 2 € e i 28 € circa.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda