Giochi in lattice per cani: un passatempo educativo

Un cane non ha bisogno soltanto di un’alimentazione sana, di cure mediche appropriate e di un costante esercizio fisico ma anche di attività che possano stimolare e migliorare i suoi processi mentali. Nell’ambito dei giochi per cani, quelli in lattice servono soprattutto a intrattenere l’animale domestico quando è da solo e svolgono un ruolo fondamentale per quel che riguarda l’apprendimento. Il gioco è un modo per imparare a gestire le esigenze caratteriali del cane, favorendo lo sviluppo dell’intelligenza intrinseca dell’animale. Così come accade per gli esseri umani, anche i cani hanno bisogno di allenare le proprie capacità mentali affinché possano conservare un comportamento intuitivo e socievole. A questo proposito, la palla è sicuramente uno strumento ideale perché insegna al cane a lasciare gli oggetti e a riportarli, aumentando la sua fiducia nei confronti del padrone. Lo step successivo consiste nell’acquistare veri e propri giochi per l’intelligenza dei cani, pensati appositamente per sviluppare specifiche attitudini.

Giocare è importante

Spesso l’importanza del gioco viene incredibilmente sottovalutata: un cane che non pratica alcun tipo di attività può incorrere in due comportamenti opposti, ma allo stesso modo preoccupanti. Da un lato potrebbe essere annoiato, sviluppando depressione, apatia e inappetenza. Dall’altro invece, potrebbe diventare iperattivo, causando fastidio alle persone che lo circondano. Un cane annoiato potrebbe passare le sue giornate a mordere tutto quello che trova in casa, comportamento che, a lungo andare, potrebbe renderlo ostile nei confronti di uno o più membri della famiglia. I giochi con squeak sono particolarmente adatti ai cani da caccia perché, grazie al rumore prodotto, stimolano la voglia di rincorrere la preda insita nell’animale. A seconda dell’età e delle caratteristiche del cane, ai momenti di gioco dovrebbero seguire dei periodi di riposo: in particolare, nelle giornate molto calde le ore di gioco dovrebbero essere concentrate nei momenti più miti della giornata.

Allergia al lattice: come riconoscerla

Il sintomo più comune di un’allergia al lattice è una evidente irritazione cutanea. Quest’ultima solitamente si manifesta sulle mucose della bocca o del naso, causando al cane delle difficoltà respiratorie. Quando si riscontrano sintomi di questo tipo, sarebbe bene optare per dei giochi realizzati in legno o in plastica. Il costo di un prodotto in plastica non si discosta da quello di uno in lattice e si aggira intorno ai 10 €. I giochi in legno invece, hanno un prezzo medio più elevato, compreso tra 15 € e 25 €. Se il cane dovesse mantenere un atteggiamento particolarmente irrequieto anche dopo aver giocato, il consiglio è quello di rivolgersi a un esperto: sotto problematiche di questo tipo spesso si nascondono dei disagi a livello fisico e psicologico.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda