Videogiochi a gettoni: un articolo intramontabile

In un’epoca nella quale la concorrenza è sempre dietro l’angolo, per i proprietari di bar o sale giochi è indispensabile possedere i migliori giochi a gettoni con cui riempire i propri locali. Questo implica che alla clientela vengano messi a disposizione non soltanto i giochi di ultima generazione, ma anche i grandi classici del passato, come i videogiochi arcade.

Questi, insieme ai flipper, sono in grado ancora oggi di radunare attorno a sé intere schiere di ragazzini urlanti e vengono tuttora riproposti dai gestori dei vari locali anche per attirare quella fascia di clientela ormai non più tanto giovane, che ricorda con affetto i momenti di gioventù trascorsi in sala giochi.

Videogiochi online: quanto costano?

Con l’arrivo dei videogiochi di ultima generazione, è sempre più raro imbattersi in un gioco a gettoni con cui impreziosire il proprio bar o arricchire la propria raccolta di articoli vintage. In quest’ottica, ci può venire in soccorso il mondo del web, che, grazie alle numerose offerte che mette a nostra disposizione, promette di farci avere il gioco a gettoni che stiamo cercando al miglior prezzo. La spesa di acquisto può variare anche di molto a seconda che il prodotto sia nuovo, usato o ricondizionato dal venditore. Si parte da 1 € per i pezzi di ricambio quali pulsanti o lampadine fino ad arrivare a cifre dell’ordine dei 30.000 € per i videogiochi di realtà virtuale di ultima generazione.

I videogiochi Jamma: una colonna portante degli anni ‘80

Uno degli standard hardware più frequenti da trovare nei videogiochi degli anni ‘80 è il Jamma. Il termine non è altro che l’acronimo di Japan Amusement Machinery Manufacturers Association, il nome dell’associazione di origine giapponese che riunisce tutti i maggiori produttori di videogiochi arcade. Caratterizzato da due postazioni giocatori, entrambe dotate di joystick a otto direzioni, quattro pulsanti tra cui lo start, segnale per il credito e output per l’audio, questo standard si impose all’interno delle sale giochi tra gli anni ‘80 e ‘90. Diventato ormai obsoleto in seguito all’arrivo sul mercato di giochi più avanzati tecnologicamente nei loro dispositivi di input e output, i videogiochi realizzati secondo lo standard Jamma rimangono tutt’ora molto ricercati dai collezionisti di tutto il mondo. Da The King Of Dragons a Captain Commando, da Star Force a Battlantis, i videogiochi e console Jamma rimangono nel cuore di chi ha trascorso la sua adolescenza durante i favolosi anni ‘80.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda