La giarrettiera da sposa: tradizioni

Per il giorno delle nozze nessun dettaglio è lasciato al caso, dalle decorazioni ai dettagli dell’abbigliamento degli sposi. Se l’abito della sposaè sempre al centro dell’attenzione, altrettanto importante è la scelta di quello che andrà indossato sotto l’abito, cioè l’intimo. Tra i vari capi intimi, un accessorio immancabile per tradizione è la giarrettiera da sposa. Un’usanza che si perde nella notte dei tempi vuole che la giarrettiera sia sottratta agli sposi come testimonianza dell’avvenuta consumazione del matrimonio, tradizione oggi sostituita dal goliardico lancio della giarrettiera, analogo al lancio del bouquet: lo sposo sfila la giarrettiera alla sposa e la lancia in direzione degli scapoli presenti; il fortunato che la prenderà al volo si sposerà entro l’anno. Un’altra tradizione relativa all’abbigliamento della sposa vuole che questa indossi qualcosa di nuovo e qualcosa di vecchio, qualcosa di prestato e qualcosa di regalato e, infine, qualcosa di blu. Per questo motivo viene frequentemente scelta una giarrettiera blu.

Come scegliere la giarrettiera

I modelli di giarrettiere in commercio sono davvero moltissimi, capaci di adattarsi ai gusti di tutti. Nonostante sia un dettaglio nascosto, almeno fino al momento del lancio per chi desidera ossequiare la tradizione, la giarrettiera viene spesso scelta in coordinato con l’abito, l’intimo o con i colori scelti per le decorazioni. È possibile optare per un modello sobrio e semplice o più elaborato, decorato con nastrini e pizzi e perfino con piume e pietre preziose. I colori sono i più vari: oltre al tradizionale blu, il biancoè il più gettonato, magari impreziosito da nastrini a contrasto, mentre le spose più audaci potranno decidere di optare per il rossoo il nero, sempre molto sexy, o colori più stravaganti come il verde o il viola. Quanto ai materiali, il pizzo è sempre il più indicato, ma non mancano giarrettiere in raso con merletti o anche in poliestere. Una cosa da non sottovalutare è la scelta della misura: la giarrettiera va indossata poco sopra il ginocchio, sulla gamba destra, ed è importante che non sia né troppo stretta né larga, per evitare che scivoli o che lasci un antiestetico segno di elastico sulla coscia. È inoltre importante scegliere questo dettaglio avendo presente il modello di abito che si indosserà: un abito aderente e liscio o a sirena potrebbe lasciar intravedere la forma di una giarrettiera particolarmente elaborata, cosa che andrebbe evitata.

Questione di budget

Un ultimo criterio da tenere in considerazione nell’acquisto della giarrettiera da sposa è, ovviamente, il prezzo: online si trovano ottimi prodotti a partire da 1 €, ma se si vuole puntare sulla qualità dei materiali bisognerà spendere qualcosa in più. Ad ogni modo, i modelli più elaborati non superano, in genere, gli 80 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda