Ne hai uno da vendere?

Fallo vedere a milioni di acquirenti
Gadget da collezione

Gadgets da collezionare e regalare

Trovare un regalo che faccia colpo e rappresenti la persona che lo riceve, può essere davvero difficile. La soluzione è invece semplice se chi deve ricevere il regalo colleziona gadgets perché oggi la scelta di gadgets da regalare è davvero infinita. Il collezionismo di gadget è, infatti, sempre più in voga tra coloro che vogliono avere in casa degli oggetti unici e particolari: tazze per la colazione, set sale e pepe, portachiavi e tanto altro, a prezzi che vanno da solo 1 € a 20 € per le collezioni più particolari.

Il boom del collezionismo di gadgets

Collezionare gadget è un’attività abbastanza recente che ha preso piede negli ultimi due decenni e segue il trend legato al collezionismo di action figures legate ai cartoni animati ma anche quello legato al collezionismo delle sorprese Kinder e Mulino Bianco.

La differenza tra collezionare oggetti antichi o miniature e collezionare gadget è sottile ma peculiare: il gadget si colleziona, ma volendo si può anche utilizzare. I gadgets nascono infatti come oggetti per essere utilizzati e possono diventare anche oggetti da collezione: basti pensare per esempio alle tazze per la cucina che possono essere collezionate ma anche usate.

Chiaramente ci sono dei gadgets che nascono solo per il collezionismo, per esempio i famosi Funko Pop, miniature che ritraggono personaggi famosi delle serie televisive, del cinema o dei fumetti.

Il valore dei gadget da collezionare

Il valore dei gadgets per collezionisti è variegato e si basa su diversi fattori: il gadget è nuovo o usato? La sua scatola originale è disponibile? Presenta dei segni di utilizzo o usura? E’ un oggetto messo in vendita solo in un determinato Paese o periodo? E’ una limited edition?

L’utilizzo di un oggetto potrebbe abbassarne il valore commerciale così come la facilità di reperimento dello stesso, non solo sul mercato del collezionismo, ma anche nei negozi specializzati. I gadgets legati alla Lego, per esempio, si dividono tra i rari e quelli comuni: i primi sono quelli che si trovano solo in determinati mercati o solo per un periodo limitato di tempo (per esempio le Mini Figures stagionali) mentre i secondi possono far parte di collezioni stagionali ma essere distribuiti in maniera più capillare e dunque essere più facili da trovare.

Tra i gadgets da collezione meritano una menzione speciale targhe e insegne di negozi, materiale brandizzato come per esempio quello Coca Cola e spille.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda