Beko: confort e design, per tutti

Il marchio Beko nacque nel lontano 1955, quando l’azienda produsse la sua prima lavatrice con lo scopo di offrire a tutti la possibilità di possederne una. Prezzi alla portata di tutti, ma anche durabilità e facilità di utilizzo, le caratteristiche che l’azienda voleva offrire ai propri clienti: queste caratteristiche, unite all’applicazione di tecnologie all’avanguardia, hanno reso famoso il marchio nei cinque continenti. Oggi, infatti, la Beko è un’azienda conosciuta in tutto il mondo, che oltre alle lavatrici e alle asciugatrici, produce frigoriferi e congelatori, ma anche elettrodomestici e climatizzatori. Beko italia offre sul mercato del nostro Paese un ampio catalogo di piccoli elettrodomestici pensati per portare la professionalità di una cucina da ristorante nelle case di tutti, come frullatori, impastatrici e tritatutto: non a caso, la ditta ha scelto come proprio testimonial Alessandro Borghese, uno chef che vanta numerose apparizioni in tv.

Beko frigo

I frigoriferi Beko sono disponibili in un’ampia gamma di tipologie, e per questo motivo non è difficile trovare un modello che si adatti alle proprie necessità di spesa.

Un frigorifero nuovo in classe A+ con freezer e guarnizione antibatterica, ad esempio, viene venduto al dettaglio ad un prezzo inferiore ai 200 €. Anche i frigoriferi base hanno solitamente la caratteristica di poter montare la porta con apertura a destrao a sinistra: in questo modo è molto più semplice adattare il frigorifero anche ad una cucina preesistente, con tutto il risparmio che il non dover apportare modifiche può comportare.

Il costo di un modello no-frost, ovvero che limita la produzione di ghiaccio all’interno del frigorifero, parte da circa 350 € per i classici frigoriferi bianchi, ma può superare i 1.000 € nei modelli in acciaio inox con doppia porta e display esterno.

Se si ha la necessità di conservare molti surgelati, può essere una buona idea acquistare, oltre ad un frigo tradizionale, anche un congelatore: ne esistono di verticali, che visti dall’esterno sembrano normalissimi frigoriferi, o “a pozzetto”.

La tecnologia al servizio dell’uomo

Alcuni frigoriferi Beko offrono funzionalità avanzate: un ottimo esempio è la tecnologia Everfresh, presente in molti dei nuovi frigoriferi, che consente di conservare meglio e più a lungo la frutta e la verdura attraverso un controllo avanzato dell’umidità. L’afflusso d’aria e la temperatura del cassetto del frigo vengono infatti costantemente monitorati, in modo da creare un ambiente molto simile a quello di una serra: alcuni test effettuati dalla casa produttrice hanno infatti dimostrato come la lattuga, notoriamente molto deperibile, possa conservarsi in condizioni ottimali anche per più di due settimane.