Sicurezza ed estetica della moto

Chi possiede una moto avrà pensato almeno una volta alla possibilità di sostituire un pezzo della carrozzeria per renderla più originale e personalizzarla.

In fondo, nessuno vieta delle piccole modifiche alle carene, ai fari o al portatarga; l’importante è che non sconvolgano la moto rendendo difficile riconoscerla sulla carreggiata e che il risultato sia compatibile con le norme in vigore secondo il Codice della Strada.

Sono solitamente il manubrio, i puntali, i parafanghie le leve del freno o frizione i ricambi per motopiù semplici e non troppo costosi da installare.

Anche le frecce rientrano in questa categoria. Semplici da sostituire, spesso molto economiche seppur capaci di rendere esteticamente originale la propria moto.

La recente tecnologie delle lampade LED ha ormai conquistato tutti i settori grazie all’efficienza e ai consumi di energia elettrica ridotti.

L’unica condizione da dover verificare per sostituire le frecce originali è che siano omologate per circolare sulle strade italiane, al fine di evitare multe e circolare nella massima sicurezza.Bisogna inoltre notare che, a volte, l’impianto elettrico del proprio mezzo potrebbe non essere subito compatibile con le nuove frecce. La soluzione è semplice e non richiede processi complicati.

Nuove di serie o con più carattere?

Chi ama il classico difficilmente cambierà lo stile dei componenti della propria moto. Un paio di frecce per moto originali Honda, Yamaha, Apriliao Suzuki si acquistano quasi sempre con una spesa inferiore a 30 € e spesso a non più di 15 €; tutto dipende dal modello della moto e dall’anno di produzione, quindi anche dalla disponibilità dei ricambi sul mercato.

Tra le frecce di ricambio del settore aftermarket si trovano numerosi modelli dal look aggressivo, che si adattano bene a una supersportiva così come a una moto custom con molto carattere. Il loro prezzo supera raramente i 20 € e il colore della luce emanata può anche essere un giallointenso o l’ambra.

Lightech è un brand che ha realizzato una serie di frecce dalle forme più variegate, tutte molto racing e dall’animo street, omologate e adatte a diversi modelli di moto, dove quelle per la KTM Duke 650 hanno un costo di poco superiore a 30 €.

Predisporre la moto alle frecce LED

Se la propria moto non è predisposta per il montaggio di frecce a LED, bisognerà ovviare installando degli appositi relè universali, che non costano più di 5 € nella maggior parte dei casi. L’installazione è semplice, ma per chi non possiede alcuna conoscenza e manualità è sempre meglio fare riferimento a un professionista del settore.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda