Guidare sicuri in auto e in sella alla moto

La sicurezza, quando si è al volante di un’automobile o in sella a una motocicletta, è tutto. Le statistiche parlano chiaro: ogni anno un numero elevato di persone perde la vita sulle strade di tutto il pianeta. Nonostante gli enormi progressi fatti in materia di sicurezza, il tributo di vittime dell’asfalto resta comunque troppo alto. L’obbligo dell’uso delle cinture di sicurezza e del casco, l’introduzione degli air bag e dell’abs, e l’utilizzo di pneumatici sempre più performanti, non sono sufficienti a evitare che l’imprudenza e la disattenzione di centauri e automobilisti causino talvolta dei danni irreparabili.

Alcuni accorgimenti per i centauri

I pericoli maggiori, per diverse ragioni, li corrono i motociclisti; è pertanto fondamentale prendere qualche accorgimento per ridurre i rischi al minimo. Innanzitutto indossare sempre il casco, meglio se integrale, e verificare che sia ben allacciato; revisionare periodicamente l’impianto dei freni, e controllare lo stato degli pneumatici, sono queste infatti le componenti più soggette a usura e le maggiori responsabili della sicurezza del mezzo. Un altro elemento da tenere in considerazione è l’efficienza di luci e frecce, che devono essere omologate mentre i fari vanno tenuti accesi anche di giorno. Capita spesso, infatti, che per motivi estetici, i centauri decidano di cambiare il set luci in dotazione al proprio scooter o alla propria moto, scegliendo di montare elementi non omologati. Ciò, oltre ad abbassare il livello di sicurezza, espone anche al rischio di essere multati in caso di controllo da parte delle forze dell’ordine.

Frecce Malaguti per scooter

Al giorno d’oggi le frecce sembrano essere diventate un curioso optional: sono sempre meno coloro che le adoperano per segnalare l’intenzione di svoltare, di accostare a bordo strada o di effettuare un sorpasso o un cambio di corsia. Risultano invece fondamentali per la sicurezza del motociclista e degli altri veicoli presenti sulla strada. Il marchio bolognese Malaguti ha iniziato la sua lunga attività nel 1930 producendo biciclette; nel dopoguerra l’azienda ha cominciato a dedicarsi alla realizzazione di ciclomotori, alcuni dei quali hanno fatto la fortuna dell’azienda. In seguito ad alcune vicissitudini finanziarie, lo stabilimento è stato chiuso nel 2011. Ma se si possiede un mezzo di questa marca, niente paura! Il brand sopravvive infatti grazie allo shop online, che offre un vasto assortimento di ricambi e accessori per scootere moto di tutte le marche. Dal celebre “Madison” all’”XTM”, in commercio si trovano frecce anteriori e posteriori di ricambio per tutti gli scooter prodotti dall’azienda di San Lazzaro di Savena. Il prezzo di una freccia anteriore Malaguti per scooter varia dai 12 € ai 60 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda