Collezionare francobolli: una passione senza tempo

Il collezionismo è un fenomeno parecchio complesso; che si tratti di un semplice hobby o che sia una vera e propria passione, esso consiste nel raccogliere oggetti di vario tipo, legati spesso ad un gusto personale. In genere l’obiettivo principale di un vero collezionista non è solo quello di ampliare quanto più possibile la propria raccolta, ma anche quello di includervi oggetti poco reperibili e che, quindi, sono dotati di un’importanza non indifferente. Esistono, infatti, oggetti da collezione che posseggono un enorme valore storico-culturale oltre che finanziario, così come ci sono articoli che non ne hanno alcuno, ma ai quali ci si appassiona senza un motivo ben preciso. Tra gli articoli da collezione più gettonati vi sono i francobolli.

I Francobolli vaticani: cosa raffigurano e come vengono valutati

La filatelia è un valido strumento per approfondire le proprie passioni: gli amanti della storia, della pittura, della stampa, della grafica, apprezzeranno senz’altro la precisione dei dettagli di quanto raffigurato in queste piccole stampe a colori. I francobolli possono racchiudere le più svariate tematiche: ci sono quelli a tema artistico, architettonico, animale, eccetera. Fra gli altri, è possibile annoverare anche i francobolli vaticani. Questi ultimi raffigurano, generalmente, illustri personaggi del mondo cattolico, importanti luoghi di culto, e molto altro. Essi rappresentano anche un valido reperto storico-culturale, in quanto mostrano spesso i volti di pontefici ormai non più in vita e che hanno segnato una svolta decisiva nel cattolicesimo.

Tra i parametri usati per la valuta di un francobollo vi sono le condizioni della gomma. In particolare i francobolli con gomma originale e integra sono quelli in cui la gomma è priva di crepe e imperfezioni e hanno un valore abbastanza considerevole.

Francobolli vaticano usati e nuovi linguettati

I francobolli possono essere acquistati in nuove condizioni o già usati. Quelli di seconda mano sono valutati meno prestigiosi di quelli del tutto nuovi, principalmente perché presenteranno sempre dei difetti, seppur piccoli, che non consentono di definire “perfetto”l’articolo in questione.

I francobolli nuovi linguettati rappresentano una categoria di francobolli antichi che se ben tenuti hanno un valore non indifferente. La linguella nell’ambito del collezionismo è un pezzetto di carta di pochi centimetri utilizzata fino alla metà del secolo scorso per incollare i francobolli sul supporto desiderato.

I prezzi di un francobollo vaticano variano parecchio a seconda di svariati parametri, tra i quali è possibile annoverare la reperibilità: quanto più un francobollo è raro tanto più varrà. È possibile acquistare un francobollo vaticano usato al modico prezzo di 1 €, per arrivare ai 2.000 necessari per l’acquisto di una collezione di francobolli vaticani raffiguranti più pontefici.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda