Collezione di storia postale

Per collezione di storia postale si intende una raccolta di oggetti relativi al servizio postale. Tale tipo di collezionismo è regolamentato dalla FIP, Fédération Internationale de Philatélie, per tutti coloro che hanno come obiettivo la partecipazione a esposizioni competitive. Gli oggetti di tale collezionismo sono generalmente di natura cartacea, quali lettere, cartoline, biglietti postali, ma anche stampe e giornali inviati per posta, pacchi, nonché moduli e formulari postali, viaggiati o meno. Ciò che fa entrare a pieno titolo ognuno di questi documenti nell’ambito della storia postale sono i timbri, bolli e francobolli che attestano il passaggio attraverso il servizio postale.

Una collezione strutturata ha in genere un filo conduttore, mirando a delineare un quadro relativo al servizio delle Poste, quadro che può essere generale o che può riferirsi a determinati aspetti, avvenimenti (guerre, occupazioni), periodi o aree geografiche.

Secondo la FSFI (Federazione fra le Società Filateliche Italiane), i francobolli nuovi non possono rientrare, a fini competitivi, in una collezione sulla storia postale, in quanto non testimoniano il passaggio attraverso il servizio postale, mentre vi rientrano, seppur marginalmente, i francobolli usati sciolti, cioè non apposti sul supporto originale (lettera, cartolina, pacco).

Collezionare francobolli sulla storia postale

I collezionisti di storia postale sono in genere interessati al valore storico dei documenti raccolti. Per avviare una tale raccolta è necessario conoscere le norme postali e guardare non tanto ad aspetti relativi all’emissione del francobollo o al contenuto delle lettere, quanto all’oggetto postale in sé, con la sua affrancatura e l’annullo, la tariffa e i bolli di transito. I diversi oggetti sono in genere suddivisi per periodi e settori (antichi stati, Regno d’Italia, R.S.I., etc.) e possono essere raccolti secondo un principio conduttore scelto dal collezionista in base ai propri interessi. Una volta individuato l’ambito di interesse, dai documenti postali relativi all’aviazione, alla navigazione a quelli militari, bisognerà corredare ogni documento di un’esposizione illustrativa di stampo storico e tecnico, oltre a un Piano generale che definisca l’intera collezione.

Valutazioni

Il mercato relativo al collezionismo sulla storia postale è vario e richiede una perizia costante per scovare pezzi di valore e scoprirne la storia. Francobolli sulla storia postale si possono reperire online a prezzi vari in base al valore storico del documento su cui sono apposte, alla datazione e a una serie di caratteristiche aggiuntive. Per avere un’idea delle cifre che ciascun documento può raggiungere, si possono prendere ad esempio lettere transoceaniche risalenti all’Ottocento, che hanno un valore dai 2.000 ai 3.000 €. Non mancano tuttavia pezzi meno rari a partire da meno di 1 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda