Francobolli greci

Un buon investimento da fare, se si è dei collezionisti, è quello relativo all’acquisto di francobolli. Le collezioni di francobolli sembrano infatti non passare mai di moda e, se complete anche di prezzi rari, si trasformano in veri e propri tesoretti. I francobolli sono diversi per ogni paese, che ne emette continuamente di esemplari che ricordano la sua tradizione e la sua storia, ma anche per celebrare personaggi o eventi da ricordare. In una collezione di francobolli non possono mai mancare esemplari francesi, inglesi, ma anche quelli greci. Ci sono poi anche gli esemplari europei.

Come scegliere un francobollo greco

Un francobollo nuovo e linguellato sarà uno dei pezzi più ricercati, meglio ancora se non sono presenti segni di usura e timbri di nessun genere. Gli annulli filatelici saranno invece quelli apposti su determinati francobolli di tipo celebrativo, che verranno emessi e subito timbrati.

Un’altra cosa che fa aumentare il valore di un francobollo è la presenza della gomma originale. Dato che questi oggetti erano emessi direttamente dallo stato, una delle loro particolarità è il richiamo diretto alla storia di quest’ultimo, specialmente per quanto riguarda le immagini raffigurate, cosa ancora più evidente per i pezzi celebrativi. Un francobollo può infatti essere considerato un vero e proprio biglietto da visita di uno stato e ne rappresenta storia e tradizioni. Proprio per questo i soggetti che vi possono essere raffigurati sono innumerevoli, più o meno antichi.

La rarità di un pezzo la farà, oltre che l’immagine rappresentata, lo stato di conservazione, la presenza di gomma e linguella, ma anche la presenza di errori. Infatti i francobolli più rari in assoluto sono quelli emessi in pochissimi esemplari, perché subito tolti dalla stampa, in quanto oggetto di errori a riguardo dell’immagine o del colore. Per cercare i pezzi più rari è consigliato acquistare degli stock di francobolli, nella speranza che tra i molti, ci sia anche un oggetto raro.

Costo di un francobollo greco

Se il valore di un francobollo della Grecia lo farà la sua rarità, non sempre è così per il prezzo, infatti cercando tra le vendite in formato asta online è possibile fare ottimi affari. Il prezzo minimo di un francobollo greco è di pochi euro e se ne trovano in vendita anche ad 1 € soltanto. Per un pezzo raro, nuovo, come ad esempio il set da 4 pezzi emesso in occasione delle Olimpiadi del 1906, serviranno invece, come minimo, oltre 110 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda