Francobolli europei: francobolli del Regno Unito

I francobolli fungono spesso da veicolo celebrativo di un avvenimento, di un evento sportivo o di un’idea, come accadeva, ad esempio, per quelli dell’ Unione Sovietica durante tutto il periodo della Guerra Fredda. Quelli inglesi hanno un pregio particolare, in quanto il Regno Unito, nel 1840, fu il primo stato al mondo a emetterli, con il celebre Penny Black. Per tale ragione, i membri dell’UPU (Universal Postal Union) hanno sancito che per l’identificazione del Regno Unito fosse necessario solo il profilo del monarca regnante. Infatti, alla Corona d’Oltremanica, contrariamente a tutti gli altri Stati del mondo, non viene chiesto di scrivere il proprio nome sui francobolli in lettere latine. La Royal Mail si occupa delle emissioni ufficiali per il Regno Unito e si tratta sempre di esemplari molto ben disegnati.

I prezzi vanno da 9 € per una serie tematica a 135 € per una serie annuale completa.

Francobolli del Belgio

La storia dei francobolli belgi comincia l’8 luglio 1849, quando furono presentati due francobolli, uno marrone e uno blu, universalmente conosciuti come “Epaulettes”. Poco dopo ne fu emesso un altro, di colore rosso, destinato per le spedizioni all’estero.

I francobolli belgi moderni si prestano bene al collezionismo, in particolare in Europa e nei paesi del Benelux. Le Poste belghe hanno inaugurato una politica di emissione assai conservatrice: i francobolli vengono messi sul mercato soltanto per un mese, dopo il quale vengono ritirati, sebbene i set annuali siano disponibili per un periodo più lungo. Ciò li ha resi ancora più ricercati dai collezionisti, oltre che per la loro indiscussa alta qualità e l’attenzione ai dettagli.

Sul fronte dei prezzi, un singolo francobollo che ricorda un evento o un personaggio costa circa 7 €, mentre una serie completa va da 40 € a 115 € circa.

Francobolli del Principato di Monaco

Il Principato di Monaco utilizzò servizio postale e francobolli francesi sin dal XVII secolo. Dal 1885, però, la Francia produsse francobolli per il Principato recanti l’effigie del principe Carlo III di Monaco. Quelli francesi utilizzati in precedenza rimasero comunque validi, dando origine alle “buste miste”, molto apprezzate dai collezionisti. In seguito alle richieste di questi ultimi sui francobolli monegaschi, fu fondato un Ufficio per l’emissione dei francobolli, nel 1937. Questo ha il compito di definire la politica di emissione e di sottoporne i soggetti a una Commissione, il cui direttore, poi, deciderà se integrarli nella collezione del Principato, una delle più prestigiose al mondo.

Per quanto riguarda i prezzi, una serie annuale costa 78 € circa, una serie tematica 17 € circa, mentre un francobollo singolo 1,40 € circa.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda