Il paradiso del pescatore

La passione per la pesca spesso nasce da bambini, seguendo l’esempio del papà, dello zio, del nonno. Se la pesca nasce come attività di sussistenza, oggi è diventata un vero e proprio hobby. Risulta essere spesso un’attività notturna, per cui è importante utilizzare un’idonea attrezzatura, dagli articoli per l’illuminazione alle reti per pescatori, senza trascurare immancabili pinze, forbici e slamatori. Quando si fa pesca subacquea non possiamo invece farci mancare una fotocamera adatta a immortalare tutta la bellezza che c’è in fondo al mar.

Il regista degli oceani

Sembrano ormai lontani i tempi in cui i primi pionieri si affacciavano alla videoripresa subacquea amatoriale montando pesanti e ingombranti videocamere con relativo scafandro sul proprio fucile. Nel giro di qualche anno la tecnologia ha permesso a chiunque di diventare regista dei mari grazie alla diffusione di fotocamere sempre più piccole, leggere e performanti. Una fotocamera subacquea è per definizione resistente all’acqua e alla corrosività del mare, perché altrimenti il sale in esso contenuto potrebbe danneggiare oltre che le parti esterne anche l’obiettivo.

Compatta e maneggevole, facile da afferrare e dalla forma che ne favorisca l’impugnatura, la fotocamera subacquea deve essere resistente agli urti e alle cadute, in quanto l’ambiente marino e le onde del mare non consentono la massima stabilità. Altra cosa da non sottovalutare, a seconda dei metri di profondità dovrà essere utilizzato un prodotto che supporta la pressione dell’acqua, dato solitamente presente all’interno della scheda tecnica.

Scattare una fotografia sott’acqua è un’operazione molto più complessa rispetto ai normali scatti per via del liquido che influisce sulla qualità del colore; occorre quindi una fotocamera con un obiettivo molto performante, che determina notevoli variazioni in termini di prezzo. Laddove non si abbia ancora dimestichezza e praticità nello scattare foto sott’acqua, soprattutto con soggetti in movimento, potrebbe essere consigliabile acquistare un modello che sia in grado anche di registrare video.

Fasce di prezzo

Per le fotocamere subacque le fasce di prezzo variano a seconda delle caratteristiche tecniche. Per un prodotto nuovo partiamo da 30-50 € fino a circa 500 € per una fotocamera subacquea girevole a 360°. Tra i marchi in commercio, Canon propone un modello che riesce a scattare foto fino a 25 metri di profondità; la concorrente Nikon invece propone un articolo che ha un’ottima resistenza agli urti e che corregge le foto mosse. Grazie anche all’utilizzo di accessori come ecoscandagli e GPS per pescatori non dimenticheremo mai più dove e quando abbiamo scattato una foto.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda