Forni e piani cottura: alla base di ogni cucina

Forni e piani cottura rappresentano i due moduli più importanti di ogni cucina, poiché sono gli strumenti principali che si hanno a disposizione per la cottura delle pietanze. Generalmente, sia il forno che il piano cottura vengono scelti nel momento in cui si inizia ad allestire la cucina ed entrambi vanno accuratamente selezionati in base alle loro caratteristiche funzionali ma anche all’estetica, dato che diventeranno parte integrante dell’arredamento della cucina.

Grazie al piano cottura, è possibile cucinare tutti quei cibi la cui preparazione richiede la cottura in padella o in pentola, mentre grazie al forno si possono preparare deliziose pietanze e dolci che richiedono metodi di cottura diversi, o semplicemente lo si può adoperare per riscaldare un piatto già cucinato in precedenza.

Quasi tutti i produttori di elettrodomestici o di cucine si occupano anche di forni e piani cottura e tra le varie marche si trovano ad esempio Bosch, Candy ed Electrolux. Molto spesso, il prezzo è influenzato anche dalla marca del forno o del piano cottura e, solitamente, le marche più prestigiose propongono articoli meno economici, seppur di qualità molto alta.

Inoltre, il prezzo di questi elettrodomestici dipende anche dalla potenza in watt e, nel caso di forni e piani cottura a induzione, da eventuali altre funzioni particolari.

Per quanto riguarda i prodotti nuovi si va dai 40 € per un fornello a gas con attacco per GPL fino ad oltre 12.000 euro per un piano cottura con quattro fuochi a induzione.

Se si vuole optare per l’usato, i prezzi variano da circa 20 € per un piano cottura a gas fino a 2.000 € per un forno elettrico da pizzeria.

Forni e piani cottura: come scegliere quelli giusti per la propria cucina?

Nel caso in cui non si acquisti direttamente un piano cottura con forno integrato, bisognerà ponderare attentamente la scelta sia del forno che del piano cottura.

Per quanto riguarda il piano cottura, una prima distinzione va fatta riguardo al numero di fuochi che si vuole avere a disposizione, ovvero il numero di fornelli disponibili contemporaneamente per la cottura. Come seconda cosa, bisogna considerare se acquistare un tradizionale piano cottura a gas oppure un moderno piano a induzione.

Per quanto riguarda i forni, è fondamentale scegliere la potenza, che solitamente varia tra 1.000 W e 3.000 W. Invece, per quanto riguarda l’aspetto estetico, si dovrà scegliere la tinta del forno, che potrà essere di un colore classico, come il bianco o il nero, oppure di una tinta più vivace come il rosso.