Cambiare i fluidi per freni fa parte della sicurezza su strada

La sicurezza su strada è un argomento che riguarda tutti i guidatori e, come tale, si dovrebbero prendere sempre le dovute precauzioni quando ci si mette alla guida di un veicolo. I mezzi di trasporto sono il prodotto di una meccanica fine e accurata che necessita di attenzione e manutenzione. La cura di ogni singolo componente aiuta a mantenere una vettura funzionante e sicura: dai detergenti per motore, ai fluidi per frizioni, a quelli per i freni, molti sono i prodotti in commercio che possono aiutare in questa mansione. Ci sono diverse opinioni sulla necessità e sulla frequenza nel cambiare il fluido per freni, ma, di fatto, esistono dei motivi tecnici che ne giustificano la sostituzione periodica. Ciò è basato sui numeri di DOT che caratterizzano le soluzioni per freni e sull’uso che si fa del veicolo. In commercio ci sono diversi tipi di liquidi per l’impianto frenante, tra i quali troviamo: DOT 3, DOT 4 e DOT 5.

Perché e come sostituire i fluidi per freni per veicoli

I liquidi per freni tendono ad inglobare umidità, il che potrebbe portare a un calo di efficienza del sistema al momento della frenata. A questo va aggiunto il fatto che questi prodotti sono molto aggressivi e con il tempo potrebbero compromettere le valvole del modulo ABS. È buona norma attenersi sempre alle istruzioni fornite dalla casa di produzione del veicolo prima di procede all’utilizzo di qualsiasi prodotto. Infatti, è utile sapere che i diversi fluidi sono differenti tra loro e non sempre sono compatibili. Ad esempio, DOT 3 e DOT 4 sono a base glicolica, mentre DOT 5 ha una formulazione siliconica, quindi non possono essere mescolati. La quantità di liquido necessario da utilizzare è data dal numero di DOT e dalla capienza del serbatoio. In generale, i flaconi che più comunemente si comprano sono quelli da 1 L e 500 ml.

Confidare nella qualità

Al circuito frenante è affidato uno dei compiti più importanti da svolgere: salvaguardare l'incolumità delle persone dentro e fuori il veicolo e dell’ambiente circostante. È possibile acquistare diversi prodotti per la manutenzione di questo sistema, tra i più popolari troviamo: Motul, senza silicone e ideato per comandi idraulici, freni e frizioni, e Castrol, liquido sintetico che garantisce la totale protezione del sistema frenante.

Ogni mezzo ha la propria unicità e particolarità, questo comporta acquisti di articoli con specifiche caratteristiche. Date le molte differenze tra loro, i liquidi per freni si possono trovare a partire da 5 € e possono superare 50 €.