Allestire un set fotografico

Gestire al meglio la luce è la chiave per ottenere foto perfette. Non stupisce, quindi, che i fotografi preferiscano lavorare in studio dove è più facile controllare origine, potenza e rifrazione delle fonti luminose. Non solo di flashsi compone un buon set, ma anche di tanti accessoriper diffondere la luce con precisione chirurgica e rispondendo esattamente agli intenti del fotografo. Il modo in cui la luce si riflette sul soggetto da immortalare determina direttamente la formazione delle ombre e i chiaroscuri che danno profondità e rappresentano il carattere del soggetto ritratto. Pannelli, ombrelli e fondali sono gli elementi indispensabili per determinare l’effetto finale che avranno le luci sul soggetto rendendole dure, con ombre nette come in pieno sole, o morbide e sfumate, come nelle giornate nuvolose, in base al tipo di foto che si vuole ottenere.

Usare al meglio le luci in studio

Per comodità si tende a identificare tre tipi di luci e flash da utilizzare in studio, ognuna con funzioni specifiche da usare da sole o in combinazione per ottenere l’effetto sperato, o avvicinarvisi con la pratica. È possibile scegliere le luci continue che restano sempre accese e illuminano il soggetto integralmente con una potenza contenuta. I flash, monotorcia o a slitta, possono essere mediamente da 150 o 180 W o decisamente più potenti per ottenere un effetto specifico.

Non sempre la scelta di montare il flash sul corpo macchina è la più felice. Più spesso è necessario posizionare lontano dall’obiettivo la luce che servirà a definire i contorni del soggetto che si vuole ritrarre. Per questo è bene dotarsi di cavi di sincronizzazionee staffe per i flashche consentono il governo a distanza della luce in sincronia con la durata dello scatto perché siano posizionati esattamente dove servono e per il tempo necessario.

Il miglior flash per ogni macchina fotografica

Scegliere con cura il miglior accessorio compatibile con la propria macchina fotografica è di certo un buon accorgimento per essere certi della loro compatibilità. Ma non sempre è necessario che il flash per la Canon sia della stessa marca. Se si preferisce, per risparmiare un po’ o per ottenere un effetto specifico, è possibile combinare diverse soluzioni contando sugli adattatori per flashche consentono di ottenere risultati perfetti in ogni condizione d’uso: per chi inizia la spesa può sembrare molto onerosa (da 100 € a 200 €). Per essere certi di raggiungere il risultato sperato sarà più opportuno concentrarsi sul corretto allestimento del set, tanto per le foto di still life come per la ritrattistica, scegliendo gli accessoripiù adatti allo scopo che si vuol ottenere.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda