L’importanza del crossover

Se siete amanti della buona musica e volete costruire un subwoofer performante e valido per la vostra auto vi serviranno dei filtri crossover da auto. Ma di cosa si tratta? Il crossover è un circuito che, una volta attraversato da un segnale musicale a tutto spettro (continuo), riesce a farne passare inalterata una certa parte e ad attenuarne un’altra. Si comporta come un hardware vero e proprio, che ha bisogno di alimentazione per filtrare e inviare una porzione stabilita del segnale all’amplificatore. Ci sono due tipologie di questi circuiti: i filtri crossover attivie quelli passivi. Questi ultimi rappresentano la soluzione più economica per la realizzazione di un impianto car-stereo e possono rappresentare una valida risposta per quei casi in cui vi è una reale difficoltà di installazione a causa di determinate predisposizioni dell’auto.

A due vie o a tre vie?

Quale configurazione di filtri è più adatta a una resa acustica ottimale degli amplificatori da auto? Vediamo di capire meglio quali sono i principali aspetti che influiscono sulla resa acustica dell’impianto, in modo da poter scegliere la soluzione ideale. Il sistema a due vieè formato da un’unità di riproduzione medio-bassa (mid-woofer) e da una alta (tweeter), con un taglio di frequenza più morbido. Questa soluzione è indicata per i neofiti, che hanno bisogno di familiarizzare con il mondo della riproduzione ad alta fedeltà. Il sistema a tre vie, invece, è dotato di una configurazione molto più complessa, che richiede una taratura dell’impianto adatta ai veri puristi del suono, alla continua ricerca di alti standard acustici. In questo secondo caso, la rete di filtraggio e gli elementi da implementare si complicano notevolmente e richiedono molta pazienza e tempo. Se non siete degli esperti, potete dotare la vostra auto di un sistema semplice come quello a due vie, rimanendo comunque soddisfatti.

A ognuno il suo impianto

Una volta scelta la tipologia di filtro, bisogna capire quanto si vuole spendere per rendere il suono all’interno dell’auto il più gradevole e performante possibile, tenendo sempre presente che il crossover ha due obiettivi principali: evitare la rottura meccanica dell’altoparlante filtrato e migliorare la qualità di riproduzione. Sul mercato esistono diverse marche, come Bosse Pioneer, con un range di prezzo che oscilla tra i 15 € e i 180 €, ma per chi se ne intende ci sono filtri interessanti disponibili anche sul mercato dell’usato. In fin dei conti, l’impianto perfetto per ascoltare la musica in auto non esiste, è tutta una questione di trovare il giusto equilibrio, che parte prima di tutto dalle esigenze personali di ognuno.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda