Figurine in regalo dagli anni '50 

Oggi le cose sono forse un po' diverse, ma esistono alcune generazioni che sono venute su mangiando regolarmente il formaggino Mio della Locatelli. Mamme contente si sono accompagnate a stuoli di figli entusiasti anche perché omaggiati delle simpatiche figurine in ogni confezione. Tempi diversi, in cui l'abbondanza di regali e omaggi nei prodotti di consumo generava ancora stupore, e durante i quali c'è stato chi ha cominciato a conservare le diverse serie di figurine che sono diventate oggi articoli da collezione. Oggi i prezzi variano come in ogni collezione che si rispetti (da 2 € a 370 €).  

Le serie di figurine animate e plasteco 

Negli anni '50 vengono proposte le prime serie di figurine animate, immagini prismatiche che cambiano in base alla prospettiva da cui le si guarda. Sono prodotte negli USA e si deduce siano state acquistate in blocco dalla Locatelli perché i nomi degli animali e le scene rappresentate sono in inglese.Successivamente, la milanese MOVICOLOR viene incaricata di produrre immaginette da allegare alle confezioni di formaggino. Dopo un periodo di rodaggio, quest'ultima prende piede e negli anni '60 produce, con una certa continuità, le immaginette regalo. Anche il celebre fumettista italiano Jacovitti firma alcune delle serie con i suoi personaggi divertenti e originali,.Negli anni '70 sono le figurine PLASTECO il graditissimo omaggio incluso in ogni confezione. Il sistema usato per produrle è diverso, queste s'incollano alle superfici lisce con acqua e sapone e il gioco si ripropone ogni volta che la miscela secca e la figurina cade a terra.  

I collezionisti oggi 

Seppure non di valore inestimabile, sorpresine e gadget da collezione del formaggino Mio sono una gradevole ossessione che racconta un pezzo della nostra storia patria.Ci sono alcune regole da rispettare, come in ogni collezione che si rispetti. Prima tra tutte la corretta conservazione dei pezzi, quindi la stima del loro valore e l'unicità di ognuna delle figurine. Si calcola che siano state realizzate circa 444 figurine distribuite in varie serie prodotte nel corso dei decenni. Alcune sono numerate e per questo facili da identificare, ma altre non rispecchiano la numerazione nominale creando veri e propri grattacapi tra gli appassionati collezionisti.Chi ha intenzione di accrescere la propria collezione dovrebbe prestare attenzione alle risorse disponibili, come per esempio verificare nelle vendite online cosa sia già stato venduto o cosa sia stato proposto alla vendita in modo da capire se esistono in circolazione copie meglio conservate dei pezzi già posseduti.Prestare attenzione ad alcune regole fondamentali come la possibilità di risparmiare sulle spese di spedizione o andare di persona in un negozio dove visionare i pezzi può essere un suggerimento utile per evitare acquisti non gratificanti.  
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda