Estrattori da garage

Gli estrattori da garage sono strumenti da lavoro abbastanza comuni e molto diffusi nelle case di molte famiglie e nei garage meccanici: vengono utilizzati in particolare per estrarre alcuni tipi di oggetti, più comunemente viti rotte o cuscinetti, tramite un meccanismo di leva. Si tratta infatti di una sorta di punte di trapano, molto utili quando il cacciavite da solo non riesce a fare presa. I marchi produttori di questo tipo di oggetti sono molti: Draper, Hazet, Silverline, Sealey, per esempio, offrono una vastissima gamma di utensili, diversi per uso, costo e materiale.

I prezzi variano di molto a seconda del prodotto; alcuni estrattori possono essere acquistati singolarmente e costano anche meno di 10 €. Esistono poi veri e propri kit a valigetta di estrattori di varie misure, con punte di diversa misura e forma, che arrivano a costare anche 40 € e oltre.

Vari tipi di estrattore da garage: funzioni diverse per oggetti diversi

Questi estrattori da garage sono di varia misura e tipo proprio per il diverso uso a cui sono destinati. In particolare, questi utensili si dividono in due categorie diverse: gli estrattori per viti rotte e quelli per cuscinetti, cioè elementi meccanici di forma circolare, tipici degli ingranaggi dei veicoli veicoli motore, che hanno lo scopo di attutire l’attrito tra due superfici in contatto tra loro tramite un movimento di rotazione o lineare. Sono strumenti realizzati in materiali molto resistenti come l’acciaio e garantiscono una lunga durata. Questo tipo di estrattore è utilizzato moltissimo nei garage meccanici: si tratta di uno strumento fondamentale per lavorare sui meccanismi della frizione, del volano, delle candele, di vari tipi di guarnizione e sul mozzo della ruota. Esistono quindi in commercio vari tipi di estrattore per cuscinetti: in base alla destinazione d’uso varia la grandezza, la forma dell’estrattore e la struttura dell’oggetto.

Estrattori universali per giunti a sfera costano intorno ai 30 €, mentre un kit di estrattori per viti, con strumenti di forma diversa per varie dimensioni di viti a punta conica, bulloni rotti, prigionieri spezzati, costano dai 5 € ai 15 €.

I kit a valigetta contengono una maggiore varietà di strumenti da lavoro: si tratta di set perfettamente attrezzati per la rimozione di ingranaggi, pulegge o volanti. Vista la la quantità e la qualità degli strumenti offerti, questi set hanno solitamente un prezzo più elevato: la spesa stimata varia da un minimo di 25 € a salire.

Sono disponibili anche utensili in pezzi singoli, come gli estrattori per volano, che costano dai 5 € fino ai 20 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda