Espositori per commercio al dettaglio

Espositori per commercio al dettaglio

Quando si parla di espositori, ci si riferisce a una vasta serie di articoli che possono essere utilizzati per esporre la merce e promuoverla in modo adeguato. Ognuno di questi elementi può giocare un ruolo importante e aiutare a incrementare le vendite: nel caso dell´abbigliamento, ad esempio, avere dei bei vestiti in negozio può non essere abbastanza, se intorno non si crea un´ambientazione piacevole.

Scegliendo il giusto espositore non ci dotiamo soltanto di un oggetto su cui posizionare l´abito, ma andiamo a creare anche un´ulteriore possibilità per presentare al meglio i capi del nostro assortimento.

Comincia tutto dalla vetrina

La cura comincia dalla vetrina, che potrà incitare un potenziale cliente a entrare nel nostro negozio o meno, indifferentemente dal settore di vendita.

Se nel caso del franchising le cose sono più semplici perché espositori e display vengono generalmente forniti dal brand, come nel caso di molte vetrine di negozi di telefonia, nelle altre situazioni bisogna affidarsi al buon senso o a degli esperti. Per attirare lo sguardo del cliente e incuriosirlo, fino a convincerlo ad entrare nel negozio, sistemare la merce ordinatamente può portare i suoi frutti, soprattutto se disposta su degli espositori in plexiglas per vetrine che si sviluppano in verticale, oppure creando delle forme piramidali con la merce stessa.

Creare la giusta atmosfera

Per riuscire a creare un ambiente piacevole e accattivante, la prima cosa da fare è valutare bene l´area che si ha a disposizione, confrontandola anche con il tipo di commercio al dettaglio che si sta promuovendo. Negli spazi ampi si possono prendere in considerazione dei banchi orizzontali su cui posizionare altri espositori (ad esempio per dei bracciali, per i biglietti d´auguri o per le caramelle), oppure dei totem contenenti del materiale informativo. Gli espositori da terra, tuttavia, possono anche costituire dei pezzi di arredo.

Nei piccoli ambienti, invece, se consideriamo la vendita di abiti, sarebbe preferibile scegliere degli espositori d´abbigliamento a muro o, nel caso dei bar, posizionare l´espositore per patatine verticale direttamente sul pavimento, invece di creare ingombro sul bancone.

Quanto costa allestire una buona esposizione per il proprio negozio?

Il prezzo dell´arredamento di un esercizio commerciale varia in base a ciò di cui si ha bisogno. Si può scegliere di acquistare degli espositori per negozi usati, presso rivenditori specializzati e online, poiché talvolta è possibile fare buoni affari, oppure impostare il budget e fare un elenco di ciò che serve. Se il settore è quello dell´abbigliamento, si può ipotizzare di avere bisogno di almeno uno stender. In questi casi, i prezzi vanno da 35 € a oltre 600 €.

Un espositore da banco (ad esempio per confezioni di caramelle o batterie) può costare dai 50 € ai 150 €. Mentre le vetrine, spesso allestite con un´illuminazione ben studiata per mettere in risalto gli articoli più prestigiosi (come vino o gioielli) costano mediamente dai 200 € a quasi 2.000 € per un modello rifinito in legno, provvisto di mobile con anta e LED.