Nail art e manicure: una storia lunga millenni

Una delle prime testimonianze relative alla decorazione delle unghie risale al 5.000 avanti Cristo. L’origine di quell’arte che ha attraversato i secoli e i millenni fino ai giorni nostri affonda le sue radici in India, dove le donne usavano tingersi la punta delle dita con l’henné. Solo 2.000 anni più tardi, in Cina, venne inventato il primo smalto per unghie, una mistura di cera d’api, gelatina di pesce, gomma arabica, albume d’uovo, allume e tinte vegetali, tra cui petali di fiori.I guerrieri babilonesi usavano decorare corpo e unghie prima di andare in battaglia: proprio in Mesopotamia sono stati rinvenuti interi “kit da manicure” in oro.
Ciò che continua a sorprendere è che questo rituale era riservato agli uomini, soldati in particolare.
In Egitto (XVI secolo a.C.) i colori utilizzati per decorare le unghie indicavano anche lo status sociale: il rosso era riservato alle regine.
Ad aggiungere dettagli figurativi alle semplici tinte furono gli Incas, che in segno di forza e potenza erano soliti ornare le unghie con decorazioni a forma di aquila.Dal Rinascimento e poi a pieno ritmo a partire dal XIX secolo, la nail art ha visto uno sviluppo costante costellato da continue innovazioni tecnologiche. Dalla manicure a mezzaluna degli anni ‘20 alla nascita delle unghie finte negli anni ‘30 si arriva ai nostri giorni in cui le tendenze si rinnovano di anno in anno e sempre nuove tecniche, materiali e stili vengono lanciati sul mercato.

Attrezzi per manicure: espositori e cartelle

La manicure è oggi un’arte a tutti gli effetti (nail art, “arte delle unghie”): gli strumenti degli esperti comprendono pennelli e pigmenti colorati per trasformare le unghie in una vera e propria tela.Dalla tecnica dello stamping all’uso dell’aerografo, le possibilità decorative sono davvero infinite. Grazie all’applicazione di unghie finte e gel semi-permanente, la superficie su cui operare è sempre più ampia e resistente, rendendo la nail art duratura.Per mettere in mostra le creazioni più belle, esistono sul mercato espositori per unghie, da tenere sul tavolo da lavoro e mostrare a potenziali clienti per aiutarle nella scelta della nail art perfetta. La scelta è molto vasta, dai carnet di campionari per esporre l’intera palette di colori a disposizione (a soli 5 €), agli espositori trasparenti dotati di una base forata in cui inserire le tip per ricostruzioni appositamente decorate (6/13 €). Le Tip possono essere applicate anche ad espositori a ruota o a spirale, con un effetto di colori davvero accattivante e prezzi dagli 8 € ai 50 €. 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda