Qualità nella stampa: i drum Brother

La stampante e lo scanner sono oggetti che non mancano quasi mai a casa e in ufficio. Nel caso delle stampanti, se il loro uso è frequente conviene tenere sempre a portata di mano una buona scorta di cartucce di ricambio, in modo da non rischiare di rimanere bloccati durante un lavoro. Molti preferiscono le stampanti laser perché sono più veloci e garantiscono una migliore qualità di stampa. Esistono vari ricambi e accessoriper questo tipo di stampante, uno dei quali è il drum o tamburo, fondamentale per ottenere una stampa di qualità. I prezzi dei drum Brother per stampante laser vanno da 135 € a 170 € circa. Anche nell’usato è a volte possibile trovare delle offerte interessanti.

Cos’è e come funziona il drum

Il drum per stampante laserè un componente fotosensibile, piuttosto duraturo, che si trova nelle stampanti più moderne. È uno degli elementi più importanti perché influisce sulla buona riuscita della stampa. Quando ci sono sbavature o segni nella stampa, se non addirittura cancellazioni di parti del testo, significa che qualcosa nel drum si è alterato. Quando si effettua una stampa, il tamburo fotosensibile viene caricato di energia elettrica e poi illuminato dal raggio laser che vi proietta sopra il negativo del contenuto da stampare, sul quale si andrà poi a depositare la polvere finissima del toner. A questo punto, mediante la pressione e il contatto con la carta, avviene la stampa. Con l’andare del tempo, al rivestimento fotosensibile del tamburo vengono a mancare le proprietà fotoelettriche, specialmente se si usa della carta di bassa qualità o molto sottile, che lascia residui. Se per molte parti e componenti degli scanner e delle stampanti laser si possono usare degli appositi kit di pulizia e riparazione, per quello che riguarda il tamburo delle stampanti laser, invece, non va usato nessuno dei prodotti in commercio, essendo fotosensibile e quindi molto vulnerabile.

Il drum nelle stampanti Brother

Nelle stampanti laser Brother sono presenti, separati tra loro, sia il toner che il tamburo. Si tratta quindi di due parti ben distinte. Il toner contiene le polveri con le quali si stampa sulla carta e va sostituito quando è esaurito o quando la qualità della stampa comincia a peggiorare. Il tamburo, invece, trasferisce il toner sulla carta mediante un fuser. Le stampanti laser Brother rilevano automaticamente un eventuale deterioramento del tamburo, che viene immediatamente segnalato con un messaggio di errore. È solo allora che questo va sostituito. Nella sostituzione del tamburo, bisogna prestare particolare attenzione agli elettrodi, in modo da non rischiare di danneggiare la macchina.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda