74 oggetti trovati dai venditori eBay internazionali

Dholak: il ritmo dell’Oriente

Il dholak è uno strumento musicale a percussione tipico della tradizione popolare dell’India settentrionale, ma anche del Pakistan e del Bangladesh. Esso è particolarmente diffuso nella regione del Pangiab ed è considerato dai suoi abitanti un vero e proprio simbolo della loro identità etnica. Non è utilizzato nelle esecuzioni di musica classica dove primeggiano altri due strumenti, ossia il tabla e il pakhavaj. Il dholak ha la forma di una botte ed è rivestito di pelle su entrambe le estremità quindi può essere suonato con due mani. Sul lato destro vi è una membrana semplice che produce i suoni acuti, mentre la parte sinistra si compone anche di una mistura di catrame, sabbia e argilla usata per generare i toni più bassi. Negli antichi templi indiani è possibile, ancora oggi, ammirare dei bassorilievi rappresentanti suonatori di dholak. Questo strumento può essere suonato con le mani, con le bacchette o con una combinazione delle due, anche se nella tecnica più conosciuta, chiamata bhangra, si utilizzano soltanto le bacchette. La forma esterna e la superficie interna, sia essa appena abbozzata o finemente levigata, incidono sulla qualità del suono prodotto.

Caratteristiche e prezzi

I dholak tradizionali sono generalmente realizzati usando il legno di Shisham, un albero appartenente alla stessa famiglia del palissandro, chiamato anche “Legno di rose indiano”, che presenta grande densità, durezza, resistenza e, al tempo stesso, elasticità. Esso è molto bello a vedersi perché caratterizzato da venature armoniose. In commercio, tuttavia, è possibile trovare anche modelli realizzati con legno di mango che presenta caratteristiche simili. Nella versione classica, il corpo del dholak è rivestito con dei tiranti che servono a tendere le membrane, mentre nelle varianti più moderne, questa funzione è assolta da supporti in metallo. I prezzi di questo strumento oscillano in un range molto ampio che va da poco meno di 20 € a oltre 400 €. Una volta acquistato un dholak è importante adottare opportune precauzioni per evitare che subisca dei danni. Innanzitutto, è necessario tenerlo lontano dall’umidità che potrebbe far deteriorare la pelle posta alle due estremità. È inoltre consigliabile tenere lontano dalle membrane oggetti appuntiti che potrebbero perforarle. Esso va poi coperto quando non viene usato, e i tiranti vanno allentati dopo ogni utilizzo onde evitare che si spezzino. Oltre ai dholak, è possibile acquistare anche altri strumenti della tradizione indiana come il già citato tabla e il mridangam, così come percussioni folcloristiche provenienti da diverse parti del mondo, quali bonghi e congas.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda