Deragliatori anteriori

Il sistema di trasmissione di una bicicletta è composto, oltre che da pignone, corona e guarnitura, anche dai deragliatori posteriore e anteriore. Questi sono fondamentali per la buona riuscita del cambio velocità sulle biciclette dotate di marce.

Il deragliatore anteriore è dotato di pulegge, che tendono a usurarsi soprattutto nelle mountain bike, oltre che di un binario chiamato forcella. Una mancata e costante manutenzione causa diversi problemi, è quindi utile imparare a smontare il deragliatore anteriore per pulirlo e controllarne lo stato. Inoltre, se a causa di un incidente si rende necessaria la sostituzione, è importante considerare la lunghezza della gabbia, cioè lo spazio tra la puleggia di tensione e quella del rinvio, che deve essere la stessa del deragliatore da sostituire.

Tutte le biciclette possiedono il proprio deragliatore anteriore; mentre nelle city bike questo è meno soggetto a rotture o spostamenti, nelle mountain bike e nelle bici da corsa anche un minimo movimento del deragliatore può provocare rotture e conseguenti problemi nella pedalata a causa del bloccaggio della catena. La stabilità deve quindi essere massima.

Deragliatori Shimano

Il famoso brand giapponese Shimano produce una vasta gamma di ricambi per biciclette e un gran numero di deragliatori anteriori. Il Tourney è un modello che va in coppia con il posteriore che porta lo stesso nome e si adatta praticamente a tutte le tipologie di bicicletta. È affidabile e uno dei più economici disponibili in commercio avendo un prezzo di poco superiore a 10 €.

Per le MTB, Shimano propone tra i tanti modelli il Deore XT FD XT FD-M786, un deragliatore del tipo “a saldare”, il quale ha un peso complessivo di quasi 150 grammi e un prezzo di circa 30 €.

L’XTR Di2 è invece una gemma di casa Shimano. Si tratta di un modello elettronico che non richiede più l’aggiustamento manuale del deragliatore, in quanto la pressione di un apposito tasto farà il lavoro in automatico e con la massima precisione. Il prezzo si attesta intorno ai 300 €.

Deragliatori Sram

Altro marchio noto nel mondo delle bici, Sram, ha in catalogo il Red, deragliatore anteriore progettato per migliorare il cambio attraverso la tecnologia Yaw comune a molti prodotti SRAM. Con un peso complessivo di 70 grammi circa, ottenuto con alluminio e acciaio di alta qualità che lo rendono un pretendente alla longevità oltre che alla possibilità di utilizzarlo con le corone X-Glide, questo deragliatore a saldare si può acquistare con circa 90 €.

Deragliatori Campagnolo

Campagnolo propone la serie Chorus, con il deragliatore a saldare 11 S da 76 grammi che sfrutta il sistema S2 e garantisce un cambio veloce e preciso. Costa circa 100 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda