Home video e pay TV

Con il termine inglese home entertainment - oggi diventato d’uso comune anche in italiano - ci si riferisce abitualmente a tutte le forme di intrattenimento fruibili comodamente da casa: televisione, cinema, musica e giochi, ad esempio. Nell’ampia categoria dell’home entertainment, uno spazio rilevante è occupato dall’home video, ovvero dalla fruizione in casa di contenuti cinematografici e televisivi. Dapprima l’home video era appannaggio quasi esclusivo dei possessori di videoregistratori, lettori DVDo lettori Blu-ray. Oggi le cose sono cambiate: si registra infatti un notevole calo nella vendita di DVD e Blu-Raye una crescita parallela dei servizi di on-demand digitale, che in Italia nel 2017 hanno raggiunto un valore superiore a 80 miliardi di euro.

Grandi storie e serie TV imperdibili

A trainare la crescita inarrestabile dell’home video digitale è l’enorme successo che hanno riscosso, su scala internazionale, alcune serie TV, già entrate nella storia del cinema e della televisione e diventate dei veri e propri cult. Serie TV come Breaking Bad, Il Trono di Spade, The Big Bang Theory o Stranger Things - fruibili attraverso pay tv - hanno tenuto incollati al televisoretantissimi spettatori in tutto il mondo e, grazie al passaparola, hanno fatto sì che sempre più utenti sottoscrivessero abbonamenti per i servizi di home video digitale e pay TV.

Decoder, satellitari e DTT per la pay TV

La visione dei contenuti di home video sulle pay TV può avvenire tramite web, attraverso le app delle varie piattaforme televisive, sul televisore, spesso con l’ausilio di decoder (digitalio satellitari). In commercio è presente una vasta gamma di articoli necessari per ricevere il segnale delle pay TV: oltre ai decoder, anche parabole satellitari, moduli CAM, amplificatori di segnale e misuratori di campo. I decoder, satellitari e digitali, hanno solitamente un costo che oscilla tra meno di 5 € e oltre 9.000 €, anche se gli articoli destinati alla fruizione domestica dei contenuti televisivi hanno solitamente un costo che non supera 1.500 €. Chi non vuole comprare un decoder nuovo può cercare offerte convenienti nel mercato dell’usato oppure optare per un articolo ricondizionato, acquistabile di solito a prezzo ribassato.

Decoder a marchio Sky

Sky è uno dei brand leader nel campo dell’home video e dell’on-demand digitale. È un marchio internazionale che fa il suo ingresso nel mercato italiano nel 2003, diventando ben presto una delle pay TV più apprezzate dal grande pubblico. In commercio esistono decoder e articoli per la ricezione del segnale video specifici per il marchio Sky. I decoder satellitari Skypossono arrivare a costare anche più di 1.000 €, mentre quelli digitaligeneralmente hanno un costo più contenuto.