Custodia subacquea: l’accessorio in più per la tua macchina fotografica

Non tutte le macchine fotografiche sono impermeabili e possono andare sott’acqua, ed è per questo motivo che acquistare una custodia subacquea è fondamentale, se si parte per una destinazione esotica e si vuole portare con sé la propria macchina fotografica direttamente in acqua. Una custodia subacquea non è adatta solo per chi vuole scattare fotografie in acqua, ma anche per tutti coloro che possiedono una macchina fotografica non resistente all’acqua e che, in viaggio, non vogliono rinunciare al piacere di scattare foto sotto la pioggia, anche quella battente, senza mettere a repentaglio la propria videocamera o fotocamera.

Marche e prezzi

Varie sono le marche tra cui scegliere, come per esempio la custodia subacquea Nikon o la Canon, e il loro prezzo varia a seconda del tipo e delle caratteristiche (da 6 € a più di 1.000 €) che ne determinano i vari utilizzi.

La scelta della custodia subacquea migliore

Scegliere la custodia subacquea per la propria fotocamera o videocamera richiede non solo conoscenza del proprio strumento di lavoro ma anche delle proprie necessità, senza dimenticare il budget da spendere che determinerà l’acquisto di una custodia subacquea originale o compatibile, nuova, usata o ricondizionata.

Le sacche impermeabili, per esempio, sono adatte per proteggere smartphone e piccole fotocamere e videocamere dalla pioggia leggera, ma non sono adatte per andare sott’acqua o per pioggia battente.

I cosiddetti scafandri, invece, sono da preferire per per proteggere le fotocamere e le videocamere più importanti: si possono scegliere in plastica o alluminio in base all’utilizzo che se ne farà e al budget a disposizione. Spesso vengono vendute insieme alla macchina fotografica stessa. Per esempio, la custodia subacquea Nikon è solitamente proposta a chi ne fa richiesta, direttamente all’atto dell’acquisto, grazie alla partnership della casa giapponese con Nimar.

Se si opta per l’acquisto della custodia in un secondo tempo, anche in questo caso la scelta può essere molteplice: bisogna calcolare la chiusura, la profondità entro la quale la custodia è garantita e l’impugnatura, fondamentale per un buon utilizzo della macchina anche sotto l’acqua. I fotografi professionisti devono anche valutare la presenza di alloggiamenti per lenti aggiuntive, flash esterni e altri accessori da usare sott’acqua, tutti elementi che fanno aumentare il prezzo del prodotto finale ma sono necessari per i professionisti.

Per evitare di acquistare la custodia subacquea, si può optare per l’acquisto diretto di una fotocamera o videocamera subacquea valutando le proprie necessità.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda