Cuscini per mamme e papà

Le mille esigenze dei futuri mamme e papà

Il periodo della gravidanza è un momento molto particolare della vita di una futura mamma. Tra preparativi, studio, domande e mille dubbi, bisogna anche prendersi particolarmente cura del proprio corpo per il benessere tanto del bambino quanto della mamma. Molte donne durante il periodo di gestazione soffrono di mal di schiena a causa dell’aumentato peso che la colonna vertebrale si trova a sostenere. Questo incide notevolmente sulla qualità del riposo notturno e di conseguenza sul benessere totale. Il mercato offre una soluzione tanto semplice ed economica quanto efficace: il cuscino da gravidanza.

Esistono diversi tipi di cuscini da gravidanza, ciascuno con determinate caratteristiche che lo rendono adatto a particolari usi ed esigenze al pari dei cuscini ortopedici.

Varie tipologie di cuscini

Tra le varie tipologie di cuscini da gravidanza è possibile effettuare una prima distinzione tra cuscini mini e cuscini total body. I primi hanno una forma triangolare e vanno posizionati sotto il pancione. Leggeri, piccoli ed economici, sono facilmente trasportabili e utilizzabili anche fuori casa. I cuscini total body, di contro, è un unico cuscino strutturato in modo da sostenere le diverse parti del corpo che ne hanno bisogno: testa, pancia e schiena. A forma di U o di C, hanno una struttura modulare che li rende flessibili e comodi in relazione a qualsiasi posizione vogliate assumere durante il riposo. Il vantaggio di questi cuscini è il fatto di poter utilizzare un unico prodotto anziché 2 o più cuscini diversi per le varie zone del corpo.

Una terza tipologia è costituita dal cuscino per allattamento, da utilizzare per avvolgere e sostenere il bambino durante l’allattamento al seno, in grado di offrirgli tutto il comfort necessario.

Caratteristiche

Scegliere un buon cuscino da gravidanza garantisce che il supporto offerto sia in grado di alleviare peso e dolore, alleggerendo il carico delle colonna vertebrale.

La qualità è importante ed è determinata da una serie di fattori.

Un rivestimento in cotone garantisce la massima traspirabilità e sicurezza, è facilmente lavabile e ipoallergenico. L’ideale è che il cuscino sia sfoderabile e lavabile in lavatrice.

L’imbottitura può essere realizzata con diversi tipi di materiale, dalle tradizionali piume, non adatte a chi soffre di allergie, al poliestere, economico, leggero e traspirante. L’ultima frontiera è il memory foam, una schiuma che si modella a contatto col calore corporeo memorizzando la forma e diventando un vero e proprio cuscino su misura.

Se è importante scegliere il cuscino della misura giusta in base ad altezza e corporatura, più questo è leggero meglio è, visto che in gravidanza è preferibile evitare sforzi.

Un cuscino nuovo va da 10 € a oltre 100 €, ma è possibile risparmiare con un buon usato.