Contenitori per il pranzo: soluzione pratica

Dalle gita fuori porta fino ai pranzi in ufficio, trovare la soluzione ideale per conservare il cibo in modo adeguato non è una missione impossibile.

Se le borse termiche, elettriche o con le mattonelle ghiacciate, forniscono lo spazio sufficiente a conservare il cibo e le bevande al fresco, non sono adatte a mantenere un pasto al caldo. I classici contenitori in plastica con coperchio, meglio se ermetici, che si utilizzano anche in frigo sono un rimedio standard per i cibi cotti, che vanno perdendo consistenza e gusto man mano che si raffreddano. Si tratta di contenitori dal prezzo spesso irrisorio: 10 € possono infatti bastare per un set con più di 40 contenitori. Esistono anche le versioni per pic nic, con portaposate incluso in un vano separato e un costo di poco superiore ai 10 €.

Un’alternativa alla plastica è il vetro, che ha proprietà termiche superiori e quindi più utile per mantenere il calore. I contenitori Bormioli Rocco in vetro sono ottimi per la conservazione sia in frigo che a temperatura ambiente e i loro prezzi vanno da 3 fino a 20 € per articolo. Le borse termiche a marchio Thermos, invece, sono un passo avanti nella conservazione del cibo. Dotate di una schiuma isolante e adatti al microonde, garantiscono il mantenimento del cibo sia caldo che freddo, con un peso a vuoto di 350 gr circa e un prezzo quasi sempre inferiore a 50 €. Si può anche optare per un portavivande ermetico in acciaio inox a più comparti, con 1.400 ml di capienza e prezzo di 10 € circa.

Portavivande elettrico

Per quanto mantengano il calore, i contenitori non hanno la capacità di riscaldare i cibi contenuti al loro interno. Almeno non quelli classici. La tecnologia ha però toccato anche questo settore di nicchia, trasformando il porta pranzo in un comodo scaldavivande da collegare alla presa elettrica domestica o all’accendisigari di auto e camper, in modo da poter gustare al meglio un pranzo o una cena. Questi contenitori termici per alimenti sono ancora più efficaci grazie al materiale che consente di mantenere la temperatura più a lungo.

Girmi ne ha prodotto un modello da 40 Watt e trasportabile grazio al manico a borsa. È una versione che prevede un’alimentazione con prese da 220V, con un costo di 25 € circa che ne valorizza il rapporto qualità/prezzo.

Le versioni con cavo per accendisigari da 12V sono ottimi per auto, camper e barche. I modelli in plastica disponibili online hanno prezzi accessibili, solitamente compresi tra 8 e meno di 20 € e scaldano il cibo in poco tempo.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda