Cos’è un contagiri?

Un contagiri è uno strumento in grado di determinare il numero di giri compiuti da un corpo rotante in uno specifico lasso di tempo. I contagiri per moto rilevano le rotazioni dell’albero motore, prendendo il segnale attraverso il cavo candela o la centralina. È bene non confonderli con il tachimetro; quest’ultimo, infatti, serve per indicare non il numero di giri ma la velocità istantanea del mezzo.

Il contagiri ha la funzione di segnalare quando il motore sta lavorando in una “zona rossa”, ossia quando il numero di giri è eccessivo ed è quindi necessario cambiare la marcia, inserendone una superiore.

Alcune motociclette sono già dotate di un contagiri di serie; altrimenti è possibile acquistarne uno, scegliendo tra i vari modelli proposti sul mercato, che si differenziano tra di loro per prezzi, marca e, fondamentalmente, per il fatto che i display di lettura possono essere digitali o analogici.

Differenze tra contagiri digitali e analogici

Quando si deve acquistare un contagiri da sistemare sulla propria moto, il primo dilemma è rappresentato dalla scelta tra la strumentazione analogica e quella digitale. Se entrambe sono ineccepibili dal punto di vista dell’efficienza e soprattutto della precisione, c’è da dire che la scelta di una strumentazione da motopiuttosto che un’altra può essere dettata semplicemente dal gusto personale.

Il contagiri analogico è composto da una lancetta e da un quadrante su cui sono riportati numeri che indicano la quantità di giri espressa in migliaia. Questo tipo di apparecchiatura è molto intuitiva; infatti, per tenere la moto a un numero di giri adeguato, basta controllare che la lancetta non si sposti troppo verso la zona rossa, segnalata sulla destra del quadrante.

Il contagiri digitale ha un funzionamento un po’ meno intuitivo: su un display è segnalato il numero di giri, però sta al conducente capire se il numero che legge rappresenta un valore adeguato o troppo alto, a meno che non sia impostabile un allarme che si attiva quando la moto va fuori giri.

Cosa offre il mercato

Tra i ricambi per moto, troviamo una grande disponibilità di contagiri, sia analogici che digitali, da abbinare magari a un indicatore della temperatura.

I contagiri Apriliahanno un prezzo che va da meno di 100 € a oltre i 500 € per un modello analogico, mentre uno digitale Yamaha costa 90 € circa.

In linea di massima si può dire, comunque, che i modelli analogici sono lievemente più costosi, mentre se ne possono trovare di digitali anche a meno di 50 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda