Strumentazione subacquea: computer e profondimetri

Il mondo sottomarino è un mondo a parte, ricco di meraviglie e sempre pronto a regalare emozioni uniche a tutti coloro che decidono di esplorarlo. Per farlo, oltre al brevetto e all’attrezzatura di base quali bombole, maschera, muta, pinne e quant’altro, altri strumenti sono necessari per compiere ogni viaggio sott’acqua. Due di questi sono il computer per sub e il profondimetro, parti integranti dell’attrezzatura completa. 

Computer subacqueo 

Il computer subacqueo serve a rilevare diverse informazioni utili durante l’immersione, sia in discesa che in risalita. Le informazioni principali sono la profondità raggiunta e la durata dell’immersione, mentre i modelli dotati di funzioni più avanzate possono anche effettuare cambi miscela durante l'immersione. Ogni buon computer deve avere dei segnalatori acustici che possano essere ben uditi, un display di facile e immediata comprensione, un’illuminazione efficiente e una porta USB per connetterlo a PC e MAC. I prezzi di un computer subacqueo variano e anche parecchio. Cressi ha in catalogo il modello Newton, efficace fino a 150 metri, con algoritmo RGBM a doppia miscela e Deep Stop, proposto al prezzo di 300 € online.I sub più esigenti hanno a disposizione computer come l’I750T, dell’Aqualung, con schermo OLED, rilevatore di ossigeno, bussola, Deep Stop con timer, indicatore batteria residua, allarmi sonori, compatto e di semplice utilizzo. Uno strumento all’avanguardia, adatto alle immersioni con trimix, al costo di 670 €. L’usato degli articoli per sub è da considerare se si desidera risparmiare ma avere comunque un computer di fascia alta.Un modello più economico è il Mares Puck, dotato di profondimetro e dal costo medio di 100 €. 

Profondimetro

La decompressione è nemica delle immersioni e delle avventure sott’acqua. È in grado di provocare malesseri capaci di mettere a rischio la vita di un sub. Il compito del profondimetro è quello di misurare la profondità e rappresenta un’alternativa, seppur con limitazioni funzionali, al più completo computer subacqueo. Suunto, Mares e Cressi si contendono anche il mercato dei profondimetri, la maggior parte da polso, anche se ne producono ancora in coppia con manometro e quindi più ingombranti.Un esempio può essere il Suunto Core, dotato anche di altimetro, cronografo, bussola e barometro, che lo rendono uno strumento perfetto per le attività outdoor in genere e non solo per i sub. Il prezzo medio è circa 250 €.Considerato il costo di un computer subacqueo dotato di  profondimetro (meno di 200 €), optare per uno di questi può risultare una scelta più pratica ed economica.