Dallo sterzo al volante multifunzione

Il volante o sterzo dell’automobile è nato per far cambiare direzione all’auto ruotandolo nella direzione voluta, sia essa destra oppure sinistra.

Come ogni componente dell’auto, anche lo sterzo ha subìto una evoluzione sia nella forma che negli accessori che vi sono stati aggiunti, fino a diventare uno strumento dalle funzionalità molteplici e automatiche.

Il primo accessorio del volante fu il clacson, a cui seguirono le frecce o luci direzionali. Quando l’elettronica e il digitale cominciarono ad essere utilizzati in maniera diffusa nella componentistica delle automobili, nell’intento di distrarre il meno possibile il conducente dalla guida, i comandi per volante da auto iniziarono a integrare altre funzioni, quali la leva tergicristalli, il commutatore di luci per l’accensione e lo spegnimento delle luci di posizione/anabbaglianti/abbaglianti, i comandi di funzione dell’autoradio e del lettore DVD auto, che comprendono tasti per la ricerca dei canali, per la selezione dei brani, per la regolazione del volume, e ancora quelli per utilizzare lo smartphone, collegabile col bluetooth, oltre al modulo GPS; tutti ricambi auto facilmente sostituibili. I prezzi della maggior parte di essi vanno da 20 € a 200 €.

Le novità delle case automobilistiche

Tra i ricambi e accessori dei veicoli delle case automobilistiche notiamo l’introduzione di volanti che hanno assorbito funzioni fino ad allora posizionate sul cruscotto, come quelle che regolano la climatizzazione dell’auto o il volume della musica. Sono stati aggiunti, inoltre, altri pulsanti da utilizzare per funzioni a scelta dell’utente. Tutto ciò allo scopo di non distogliere le mani dal volante e rendere più sicura la circolazione stradale, dove la distrazione e la pessima abitudine di occupare le mani per usare il telefono, per bere o altro ha provocato e provoca ancora molte vittime.

Il volante multifunzione che verrà

L’ultima novità nella componentistica automotive, in via di perfezionamento, è un volante che rileva la pressione delle mani sullo stesso per determinare la scelta dell’utente di utilizzare o no il sistema automatico di guida. Tale innovazione, avendo inserito nel volante altre funzioni come il cambio, consentirà anche di recuperare spazi all’interno dell’auto.

Il rapido evolversi del volante multifunzione è dovuto all’installazione in auto di dispositivi elettronici che comunicano fra di loro; molto probabilmente questa sarà la strada per arrivare a breve alla vera automobile intelligente (vedi per esempio i sensori di parcheggio e le telecamere posteriori) che guiderà da sola in funzione completamente automatica, su nostra scelta, naturalmente.