Le cinture vintage: un capo intramontabile

Le cinture sono un accessorio irrinunciabile per arricchire il proprio outfit di tutti i giorni o per un’occasione speciale. Pantaloni, abiti, impermeabili, camicie, ogni capo di abbigliamento può acquistare un carattere unico grazie all’abbinamento con una cintura. Le cinture vintage, così come gli altri accessori fashion vintage, sono oggetti che non passano mai di moda, ma accompagnano il suo corso. Il segreto per trovare un giusto equilibrio tra vintage e modernità è proprio quello di abbinare un capo di abbigliamento rétro con un accessorio moderno o, viceversa, un accessorio vintage con un abito contemporaneo. Le cinture in cuoio, in particolare, sono solide e durevoli nel tempo, grazie alla qualità del pellame utilizzato. L’effetto invecchiato delle cinture o delle borse vintagedona a questi oggetti venature di colore particolari, che siano in cuoio nero, naturale o bruciato. Le fibbie per cinture vintagesono disponibili in tutte le dimensioni e vengono realizzate in molti tipi di materiali: leghe, plastica, oro, argento, cuoio e legno.

Dove acquistare accessori vintage

Le cinture e altri accessori vintagesono acquistabili nei negozi dell’usato e sul web. Nelle vendite online si possono spesso trovare offerte molto vantaggiose per gli oggetti usati, sia di marca che non, per uomo o donna. Il prezzo è molto vario, perché dipende dal materiale e dalla rarità dei prodotti. Il prezzo delle cinture vintage va dai 3 €, per i capi in tessuto più comuni, ai 1000 € per quelle di marca più rare o con fibbie in metalli preziosi.

Cosa controllare prima dell’acquisto

Quando si decide di comprare un oggetto vintage, che sia una cintura, una borsa o un paio di occhiali, è importante verificare l’autenticità del prodotto. I capi in pelle, ad esempio, portano sempre la dicitura ‘vera pelle’, mentre per quelli griffati è consigliabile accertarsi che il logo sia corretto e non tagliato dalle cuciture. In caso di allergia al nickel è bene anche controllare che la fibbia non contenga questo materiale.

Modificare la misura

I capi vintage, a meno che non siano borse o cravatte, possono non essere sempre perfettamente adatti alla propria taglia. Nel caso delle cinture questo è un problema facilmente risolvibile: basta infatti svitare la vite che unisce la cintura al pezzo terminale e poi tagliare l’eccedenza, mantenendo comunque circa 20 cm in più rispetto al proprio girovita. Una volta scelta la lunghezza si può creare un nuovo buco con un punteruolo o con la pinza per cinture, e infine riapplicare la parte terminale stringendo la vite.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda