Ne hai uno da vendere?

Fallo vedere a milioni di acquirenti

Chitarre semiacustiche: non solo Jazz.

Le chitarre semiacustiche rappresentano il compromesso perfetto tra le sonorità delicate tipiche delle chitarre acustiche e il suono aggressivo che caratterizza quelle elettriche. Da un punto di vista prettamente estetico, presentano una cassa di risonanza piuttosto alta, con il fondo e la tavola armonica bombati. Questa tipologia di strumenti musicali è da sempre associata al jazz, per via delle affinità sonore che accomunano il genere alle chitarre di questo tipo. Col passare del tempo però, hanno trovato spazio anche tra gli amanti del blues e del rock leggero, grazie alla grande versatilità delle sonorità prodotte. Esistono molte tipologie di semiacustiche, ma, al di là delle variazioni imposte dai diversi marchi, una delle differenze sostanziali è il numero di corde: ci sono modelli a sei, otto e addirittura dodici corde.

Come scegliere una chitarra semiacustica.

Nella scelta di chitarre e bassi di questo tipo bisogna assolutamente tenere conto del budget a disposizione. Sulla base di quest’ultimo si potrà prendere la decisione migliore per il musicista che la dovrà utilizzare. Il livello tecnico del destinatario dello strumento è un altro elemento cruciale nella scelta di una chitarra semiacustica: ci sono strumenti economici, adatti ai principianti, e chitarre più costose, consigliate ai professionisti.

Per quanto riguarda l’aspetto sonoro invece, è molto importante comprendere quale possa essere il set di pickup più adatto al proprio stile. Questi strumenti musicali di solito montano un unico pickup, posizionato vicino al manico, anche se esistono modelli che ne montano due, uno al manico e uno al ponte. Le chitarre con un secondo pickup sono consigliate soprattutto ai neofiti: si tratta di un accorgimento tecnico che permette molte sperimentazioni e che facilita la crescita artistica del musicista.

Quali sono i marchi che producono chitarre semiacustiche?

Fra i principali marchi che realizzano chitarre e bassi semiacustici troviamo Epiphone, Ibanez e Stagg. I modelli Epiphone sono caratterizzati da frequenze morbide e dolci, particolarmente adatte a tutti quei musicisti che fanno del tocco leggero il proprio marchio di fabbrica. Il costo di una semiacustica Epiphone può variare in una fascia di prezzo compresa fra 200 € e 800 €, anche se esistono modelli che superano i 1.000 €. Le chitarre Ibanez hanno un approccio sonoro più aggressivo, spesso caratterizzato da frequenze piuttosto alte. Il prezzo di una Ibanez è solitamente compreso tra 150 € e 900 €, a seconda dei materiali e delle caratteristiche. Gli strumenti musicali Stagg invece, rappresentano un compromesso perfetto fra i marchi appena citati: le semiacustiche prodotte dall’azienda belga garantiscono una resa sonora molto bilanciata.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda