Centraline per moto

Siete dei centauri, appassionati di moto e il vostro mezzo necessita di cambiare una componente danneggiata o che ha smesso di funzionare? Se desiderate farlo in completa autonomia e risparmiare piuttosto che ricorrere a un’officina, niente di più facile.

Sono tantissimi i ricambi e accessori per veicoliche potete trovare in vendita, basta sapere cosa si sta cercando. Ad esempio, se la vostra moto ha bisogno di una nuova centralina, potete trovarne di tantissime marche, come Honda, Ducatie Yamaha, solo per citare le più conosciute. Si possono anche trovare in vendita già usate ma ancora perfettamente funzionanti, altrimenti, se ne volete una nuova di zecca il prezzo varia tra i 150 € e i 1.500 € a seconda della qualità e della marca del prodotto.

Articoli per l'impianto elettrico o di accensione per moto

La centralina elettronica di controllo (ECU) rappresenta il centro di controllo del motore della moto ed è in grado di acquisire le principali informazioni provenienti dai sensori a bordo del veicolo e di pilotare i vari attuatori. Esistono diversi tipi di ECU in funzione delle esigenze specifiche dei costruttori, ma comunque tutte gestiscono in modo corretto l'accensione e i dispositivi atti a controllare o migliorare la funzionalità del motore. Nei modelli più sofisticati e aggiornati tutte queste funzioni sono svolte appunto da un’unica centralina.

La maggior parte dei sistemi di accensione per motoveicoli utilizza il sistema d'accensione capacitivo CDI, in inglese Capacitive Discharge Ignition, che si basa sul rapido trasferimento della corrente tra il condensatore e l’induttore.

Come funziona? Più precisamente, una tipica centralina CDI accumula l'energia per la scintilla in un condensatore, all'interno del quale viene caricata tramite un circuito di carica (regolatore) e, al momento della scarica, il funzionamento del circuito si arresta mentre il condensatore passa rapidamente la corrente accumulata alla bobina d'accensione, che aumenta la tensione dai 400-600 V circa del condensatore ai valori vicini a 40 kV dell'avvolgimento secondario per la scintilla della candela, che ha durata di circa 500 µs (0,5 ms).

Questo permette una maggiore flessibilità dell'accensione e tempi di risposta ridotti, che si traducono in un miglioramento delle prestazioni del motore.

La manutenzione

La centralina non è l’unico pezzo che potete acquistare e montare da soli. Potete infatti comprare qualsiasi ricambio di cui avete bisogno, non solo per l’impianto elettrico, dagli specchietti, alle sospensioni, fino alle dinamo.

La manutenzione della moto è molto importante e perciò bisogna prendersene cura: lavaggio, registrazione della catena, check up elettrico e controllo degli pneumatici sono tutti gesti obbligatori per mantenere in buono stato il veicolo ma soprattutto per viaggiare più sicuri.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda