I cavi della frizione nelle moto

Nell’ambito degli articoli per trasmissione e frizone per moto, trovano un posto importante i cavi nel mercato dei pezzi di ricambio. Infatti, i cavi della frizione sono una delle componenti della moto più soggette all’usura e dunque può capitare di doverli sostituire. Se negli ultimi tempi, mentre si guida la moto, la frizione risulta più dura del solito, probabilmente i cavi che compongono il filo della frizione potrebbero essere danneggiati.

Sebbene l’operazione di smontaggio e montaggio del cavo della frizione possa sulle prime sembrare complicato, una volta presa la mano è abbastanza semplice e veloce. Bisogna, per prima cosa, allentare la tensione del filo e poi procedere alla rimozione delle fascette che lo ricoprono e lo fissano.

Una volta individuata la leva di distacco del cavo, si deve lasciare il filo e sfilarlo con delicatezza dalla sua posizione di partenza. Per inserire il cavo nuovo, la procedura è inversa. Un accorgimento da seguire è quello di oliare bene il cavo nuovo con del lubrificante adatto, per farlo scivolare e funzionare meglio all’interno del suo alloggio.

Marche e tipologie di cavi frizione per moto

Per scegliere il pezzo di ricambio giusto, bisogna premurarsi che esso sia in tutto simile nelle dimensioni a quello d’origine. Inoltre, è bene che i cavi frizione vengano scelti sulla base del modello e della marca della propria moto.

È generalmente consigliato acquistare cavi frizione per moto di qualità certificata, come lo sono quelli distribuiti dalle principali case produttrici di moto. La diffusione dei cavi di una certa marca è direttamente proporzionale alla presenza sul mercato di certi modelli di motocicletta. Per esempio, si trovano in commercio molti cavi a marchio Honda, Yamaha, Suzuki e Kawasaki. Sul mercato sono anche distribuiti cavi di marchi produttori di pezzi di ricambio, i quali a loro volta forniscono le aziende produttrici di moto.

Tra questi si trovano il marchio americano Barnett, specializzato proprio nella produzione di cavi per moto sia vintage che di nuovi design. Un altro marchio produttore specializzato di cavi frizione per moto e altri pezzi di ricambio è Motion Pro, anch’esso di origine americana. Queste aziende specializzate forniscono i numerosi marchi di moto più noti, come la Harley-Davidson e altre marche giapponesi come le già citate Suzuki, Yamaha e Kawasaki.

Prezzi

Data la frequenza nella manutenzione e sostituzione di questo pezzo di ricambio, i prezzi dei cavi frizione per moto non sono proibitivi: oscillano di media tra i 10 € e i 30 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda