Cavi coassiali per prodotti informatici

Collegamenti TV e audio in casa

I cavi coassiali sono dispositivi tra i più utilizzati all’interno delle abitazioni, in quanto si prestano a uno svariato numero di applicazioni che spaziano dai sistemi audio-video, ai sistemi televisivi e a quelli informatici. Vengono chiamati anche “coax” (dall’abbreviazione del termine inglese). Il segreto per ottenere la qualità migliore dai nostri televisori e impianti audio è utilizzare i cavi corretti. La scelta del cavo determina, infatti, la velocità e la fluidità con cui i segnali TV e audio si trasmettono. Esistono diversi tipi di cavi coassiali, che possono essere utilizzati sia per il segnale analogico che per quello digitale; per collegare l’antenna con il televisore, per l’impianto audio, ma anche l’RCA (sistema di trasmissione di segnale audio-video composito). Anche i cavi ADSL e la fibra ottica fanno parte di questo gruppo.

Il prezzo varia in base al materiale e alla lunghezza del cavo. Un cavo di mezzo metro di plastica può essere acquistato già a 1 €, ma si può arrivare a scegliere anche un prodotto da 1.248 € per esigenze particolari.

Come scegliere il cavo coassiale giusto

I cavi utilizzati per collegare l’antenna alla TV non devono essere né troppo corti né troppo lunghi, in quanto le curve o l’eccessivo tiraggio danneggiano la qualità della trasmissione. Per la stessa ragione, è meglio non collegare più cavi tra loro. È, inoltre, necessario fare attenzione ai connettori. Esistono connettori maschio-femmina, maschio-maschio e femmina-femmina. Si possono trovare connettori con la testina diritta o a gomito (che agevola l’attacco a prese in posizioni più scomode); infatti, se il segnale si indebolisce a causa di una brusca flessione del filo a ridosso dell’uscita dal muro, è sufficiente comprare un adattatore che assecondi nel modo ideale il rapporto tra la parete e il televisore.

La messa in funzione dell’impianto audio e della Home TV richiede lo stesso cavo che si utilizza per collegare l’antenna al televisore ma, in questo caso, vista la necessità di un’alta qualità di fruizione e percezione audio-visiva, si opterà per un buon cavo coassiale, con spessore maggiore, anima in rame e testine metalliche. Se l’impianto è in uno spazio molto ampio, si potranno scegliere anche lunghezze abbondanti.