Il cavalletto ideale per la propria bici

Avere la passione per la bicicletta significa essere consapevoli che sia in grado di regalare grandi soddisfazioni dal punto di vista della funzionalità, alte prestazioni a livello fisico e indimenticabili momenti di relax.Una periodica manutenzione della bici è tuttavia necessaria affinché possa funzionare sempre al meglio e, nel contempo, durare a lungo.Un cavalletto manutenzione mtb o per la bicicletta classica può avere svariati prezzi che vanno da 10 € fino ad oltre 900 €, a seconda del modello, della marca e delle sue caratteristiche specifiche.Per prendersi cura della propria bici, sul mercato è disponibile un’ampia gamma di cavalletti che consentono di tenerla sospesa da terra ed eseguire un’accurata pulizia generale ai tubolari, e con la possibilità di far girare con le mani e agevolmente le ruote, per verificare eventuali deformazioni dei raggi e delle camere d’aria. Inoltre serve anche per controllare l’eventuale ovalizzazione della boccola che regge l’asse su cui si snodano le ruote.Sul mercato ed in particolare online è possibile trovare dei cavalletti bici che sono multifunzionali e la scelta è subordinata allo spazio che si ha disposizione nel garage o nel personale laboratorio per il fai da te allestito in casa.I modelli più diffusi sono quelli che consentono di agganciare e tenere sollevata la bici dal pavimento quando non la si usa, facendo quindi in modo che i copertoni non appoggiando a terra non si deformino soltanto su un lato. 

Quali sono gli altri vantaggi del cavalletto bici?

Tra le altre funzioni, è importante sottolineare che su un cavalletto bici è possibile regolare anche l’altezza e posizionarlo nella direzione che si rivela più comoda per eseguire la manutenzione della bicicletta. Per quanto riguarda le marche, alcune sono preferite rispetto ad altre, come la Cyclo oppure la ParkTool o ancora la Topeak.Un cavalletto manutenzione mtb o quello per una bici da corsa e da turismo si può trovare anche con dei ganci che consentono di tenerli appesi ad un muro e poi sfruttare un’asta e una base d’appoggio, a forma di treppiedi, molto simile a quella dei cavalletti per le macchine fotografiche.Questa particolare predisposizione strutturale del cavalletto garantisce all’attrezzo stesso stabilità e, nel contempo, evita che la bicicletta sia agganciata a rischio di caduta. Questi modelli di cavalletti permettono di accedere agevolmente ai pedali, alla catena e ad altri componenti su cui si intende operare o soltanto lubrificare.