Cassapanche e panche d'antiquariato

La cassapanca è uno dei mobili d’arredo più antichi. Nel Medioevo, rappresentava l’unico mobile della casa. Chiamato inizialmente “cassone” o “cassa”, per la sua forma rettangolare con quattro pareti chiuse e un coperchio sulla parte superiore, a partire del XV secolo, gli viene attribuito il nome di cassapanca.Le funzioni della cassapanca erano multiple: si utilizzava per sedersi, per sdraiarsi e per conservare oggetti.All’inizio del Rinascimento, il suo ruolo all’interno dell’arredamento della casa perde la sua unicità, per essere affiancato da altri mobili d’arredo, come le credenze e gli armadi.La cassapanca rimane, comunque, un mobile d’arredo nella nostra società moderna, conferendo all’arredamento della casa uno stile romantico e retrò.A differenza di questa, la panca è il primo esempio di seduta, costituita originariamente da un asse di legno sostenuta da due piloni. Decisamente scomoda, cambia la sua struttura ed aggiunge una spalliera. La panca diviene la seduta principale delle famiglie quando si siedono intorno alla tavola, almeno fino a quando il prezzo della sedia non diventa accessibile a tutti.

Epoche

L’età di una cassapanca si deduce dai materiali utilizzati e dal modo in cui viene costruita.Ad esempio, una cassapanca antica in noce del ‘600 differisce da una dell’800 sempre in noce. Nel primo caso, si utilizzava il legno di alberi che, divenuti grandi, dovevano essere tagliati; nel secondo caso, l’albero veniva tagliato quando non era molto grande. Ciò significa che la venatura del noce di una cassapanca del ‘600 è quasi scomparsa, mentre in una dell‘800 è ancora visibile.Le cassapanche antiche del ‘600 venivano usate per conservare la biancheria ed erano uno degli arredi principali della camera da letto, quindi adornate con cornici, intagli e sculture.Nell’800, perdendo il suo ruolo di unico arredo, aveva una struttura molto più semplice.Al giorno d’oggi, si vendono molte cassapanche e panche che sono perfette riproduzioni d’epoca.

Materiali

Il legno è il materiale principale con cui vengono realizzate le cassapanche. Di solito, si tratta di legno massello, come ad esempio faggio, noce, frassino, pino, naturale o anticato. Il legno può essere unito a materiali come ottone e ferro, oppure acciaio negli esemplari più moderni, con i quali si realizzano le finiture.

Stili

La cassapanca arreda elegantemente qualsiasi ambiente, dal salone alla camera da letto. Inoltre, a seconda del tipo di legno, della colorazione e delle decorazioni, può avere uno stile moderno, etnico o antico.È in auge creare degli ambienti con mobili antichi, con arredamento di antiquariato.Le cassapanche d’antiquariato, nello specifico, hanno un valore unico, cosí come il prezzo che può arrivare fino a 8.500 €, a differenza di una semplice e moderna il cui prezzo è più economico, circa 13 €.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda