Cartucce per stampanti

Spesso accade di trovarsi nel bel mezzo della stampa di un documento importante e di dover interrompere perché la cartuccia è in esaurimento. Eppure ci ricordiamo che non è passato molto tempo da quando abbiamo sostituito la cartuccia della nostra stampante. Dopo avere fatto qualche conto sulla quantità di documenti che abbiamo stampato, ci accorgiamo che dobbiamo trovare una soluzione. Se naturalmente non stampare più è del tutto impossibile, dovremo optare per una soluzione conveniente ma anche durevole, per non perdere troppo tempo in antipatiche interruzioni del nostro lavoro. Ad esempio, se siamo in possesso di una stampante hp, avremo la possibilità di utilizzare delle cartucce compatibili hp. Questa potrebbe rappresentare una buona soluzione in quanto questo tipo di cartucce, disponibili anche per altre marche quali Epson e Canon, sono meno costose e più durature. Esse sono disponibili con inchiostri per stampanti sia a colori che nero, esattamente come le originali.

Cartucce originali, rigenerate o compatibili?

Una menzione va fatta alle cartucce rigenerate. Esse vengono ricaricate a partire dai vuoti di quelle originali, a differenza delle compatibili che sono invece prodotte ex novo. Ci si può recare da un rivenditore con una cartuccia vuota e ottenere un piccolo sconto, grazie a un particolare sistema di ricarica che permette il recupero dell’originale in negozio oppure attraverso alcune aziende specializzate. Tale sistema è vantaggioso sia dal punto di vista economico che ecologico.Questa politica di recupero delle cartucce vuote è promossa anche dalle stesse case produttrici, con l’obiettivo di incidere positivamente nell’attività di riciclo e nella riduzione dei rifiuti. Vale dunque la pena considerare l’utilizzo delle cartucce rigenerate, in quanto con queste si può avere un notevole risparmio e, allo stesso tempo, agire in modo virtuoso rispetto all’ambiente.

Quali cartucce per la nostra stampante?

Abbiamo accennato alla possibilità di acquistare cartucce compatibili, ma se si sceglie questa soluzione bisogna tenere conto per prima cosa del modello della nostra stampante e della cartuccia originale. Ad esempio, sarà un gioco da ragazzi trovare sul mercato le cartucce per hp deskjet 2540, data la grande popolarità e diffusione di questo modello di stampante. Si tratta delle cartucce hp 301, compatibili con altri modelli simili di stampanti hp, come solitamente ben indicato sulla confezione. Questa cartuccia è molto comune e, nella sua versione compatibile, si trova sul mercato in una fascia di costo tra gli 8 € e i 19 €, anche in versione extra-large. Acquistare cartucce compatibili fa sicuramente risparmiare anche nel caso delle cartucce per stampanti Epson, disponibili sul mercato a partire da meno di 25 €.