Tutto il fascino dell’Umbria

Incastonata tra gli Appennini, è l’unica regione italiana a non essere bagnata dal mare. Il territorio umbro, caratterizzato da ripide montagne e morbide colline, ha fatto innamorare milioni di turisti. Un crogiolo vivo di borghi antichi dalle vedute incantevoli, grazie alla conservazione dell’architettura urbana medievale che ancora si erge imponente nelle strade e nelle viuzze.

Luogo ricco di storia e spiritualità, essendo la patria di tre grandi santi che hanno lasciato il segno nel Cristianesimo, oltre ad aver generato pellegrinaggi tutt’oggi popolari e seguiti. Primo fra tutti, San Francesco d’Assisi, patrono d’Italia e fonte di ispirazione per i tanti fedeli che ogni giorno raggiungono i luoghi da lui frequentati. Poi c’è Norcia che ha dato i natali a San Benedetto, fondatore del monachesimo, e Cascia, città di Santa Rita, il cui santuario è tra i più visitati della regione.

Questo mix di natura e uomo pervade l’Umbria di un fascino particolare, lontano dal clamore di altre famose località turistiche italiane, ma che viene apprezzato in modo più intimo e riservato.

Gli amanti degli scorci e panorami riprodotti sulle cartoline italiane non potranno lasciarsi sfuggire come oggetto da collezione le magiche atmosfere ritratte nelle cartoline paesaggistiche dell’Umbria.

Paesaggi di Perugia

Il capoluogo di regione è una città d’arte e cultura che è possibile apprezzare anche con una semplice passeggiata nel centro storico. Tanti gli scatti da collezionare attraverso le cartoline paesaggistiche di Perugia: la Fontana della Maestà delle Volte, realizzata nel 1928 dall’architetto Pietro Angelini sotto un'antica arcata del XV secolo che le fa da cornice; Piazza IV Novembre, nota anche come Piazza Duomo per via della cattedrale che vi si faccia, le mura della città e le sue 5 porte.

Spostandoci nella provincia, troviamo altre perle come Spoleto, Spello, Foligno, Gubbio, oltre alle già citate Norcia, Cascia e Assisi, in grado di regalare splendidi scorci dei propri borghi e vedute sulle montagne.

Queste cartoline d’epoca, quando nuove, hanno un valore collezionistico che oscilla da poco di più 1 € a 170 €.

Paesaggi di Terni

Questa piccola provincia, famosa per le sue acciaierie, sa offrire delle chicche ai collezionisti che intendono ampliare il proprio catalogo con cartoline paesaggistiche di Terni. Tra i cimeli che si possono reperire, molti monumenti storici della città come il Palazzo Comunale, la fontana monumentale e la chiesa di S. Francesco. Tra i paesini dell'hinterland, spicca Orvieto, un gioiello architettonico ricco di monumenti medievali e rinascimentale.

Il vero fiore all’occhiello di questo territorio è tuttavia fatto di acqua scrosciante: le cascate delle Marmore, tra le più alte d’Europa.

Per ottenere una di queste cartoline, si può spendere da 1 € a 120 €.