Il collezionismo di cartoline che resiste al tempo

Il collezionismo di cartoline è sempre più diffuso tra gli amanti del vintage e dell’antiquariato che in questo modo tengono traccia di un passato che sembra sempre più lontano. Questo passatempo ha anche un nome ben preciso, deltiologia, termine che definisce proprio il collezionismo di cartoline. Si possono collezionare cartoline di qualsiasi tipo, ma le cartoline da collezione a tema costumi sono tra le preferite insieme alle cartoline a tema trasporti.

Collezionare cartoline a tema costumi

Le cartoline a tema costumi sono classificate, fra i collezionisti, tra quegli oggetti che richiamano una certa epoca e che sono anche specifiche per cui possono avere un valore molto più alto tra gli appassionati. Quando parliamo di cartoline a tema costumi possiamo intendere sia le classiche con figure di donna o uomo in costumi da bagno, con preferenza accordata alle pin-up degli anni Cinquanta, sia quelle raffiguranti persone in costumi d’epoca sia infine le umoristiche raffiguranti personaggi famosi o caricature. Le annate predilette dai collezionisti di cartoline a tema costumi vanno dal 1898 al 1919, il cosiddetto periodo dorato delle cartoline ovvero quel periodo in cui ogni cosa e persona veniva raffigurata su carta. Il prezzo per l’acquisto di una cartolina tematica va da 0,99 € a 10 € per singola cartolina mentre per i set di cartoline rare si può arrivare anche sopra i 100 €, nuove o usate.

Stabilire il valore di una cartolina

Come per tutte le valutazioni su oggetti cartacee, il valore delle cartoline viene valutato in base a due fattori: il periodo e la condizione. Il periodo che va dalla fine del 1800 al 1930 circa, è considerato il periodo d’oro delle cartoline sia per la diffusione delle stesse a tutti i livelli sia per la lavorazione delle cartoline, prodotte in fotocromia. Si tratta anche delle cartoline più richieste e di valore, in special modo se legate strettamente ad un avvenimento, ad una persona oppure ad un luogo; la presenza o meno del timbro postale può incidere sul valore del pezzo, in special modo se il timbro riporta diciture particolari come per esempio la frase “proibita/censurata” che veniva apposta sulle cartoline inviate in tempo di guerra.

La condizione della cartolina è altro indicatore che può fare la differenza: una cartolina tematica può essere nuova ma rovinata per esempio con pieghe e scritte varie e valere meno di una vecchia ma semplicemente usurata dal tempo.