Ogni stampante ha la sua carta

Utilizzare la carta per stampanti adatta significa ottenere sempre il massimo del risultato. Formato e qualità dei fogli fanno, infatti, la differenza nell’usura del toner e della stampante stessa. Il prezzo di una risma, ovvero della confezione di fogli, non deve quindi essere l’unico fattore da prendere in considerazione nella scelta: un prezzo basso non è sinonimo di qualità. Le risme sono composte nella maggioranza dei casi da 500 fogli ciascuna. Il formato standard dei fogli è A4, le cui dimensioni sono 210 x 297 millimetri.

La consistenza di ogni foglio varia in base all’uso a cui è destinata. Peso e grammatura, espressa in grammi per metro quadro, definiscono la consistenza di un foglio. Quelli comuni, adatti alle stampanti multifunzione, hanno in genere una grammatura di 60, 80 o 90 gms. Da 90 in su si parla di fogli adatti a manifesti, volantini e altri prodotti simili.

Si distingue poi la carta uso mano, adatta ai documenti di testo, da quella patinata, il cui nome stesso indica una sottile patina che contribuisce a rendere i colori più vivaci e accentuati. C’è poi la carta a uso speciale, come quella colorata, la carta pergamena o quella effeto tela. Da non dimenticare la carta fotografica per la stampa con dispositivi specifici, che ha un costo di 10 € circa per confezioni da 100 fogli. Canon è tra i primi produttori di carta fotografica, che può essere lucida,opaca o con finiture particolari. I loro fogli della linea Pro Platinum, in confezioni da 20 e formato A4, hanno un prezzo di 18 € circa.

Come scegliere il foglio giusto

Basarsi sui propri consumi o sulle previsioni aiuta nella scelta della risma: in base alla frequenza di stampa, infatti, 500 o 5.000 fogli possono costituire ugualmente una scorta annuale. Se si è soliti stampare solo documenti di testo, la carta a uso mano, definita anche standard, può avere un costo di 10 € per una risma da 500 fogli. La qualità della carta di tipo A, assicura un foglio eccellente in tutto e per tutto a un costo maggiore.

Se invece si intende stampare dei biglietti da visita bisogna acquistare la carta apposita. Si tratta di biglietti in cartoncino, la cui consistenza può essere di 260 gr/m2, adatti alle stampanti laser e il cui prezzo varia da poco meno di 15 € per una confezione da 220 biglietti, fino a oltre 40 € per una quantità di fogli inferiore, ma di qualità migliore.