Carta fotografica per tutte le occasioni

Di ritorno da una vacanza e la macchina fotografica o lo smartphone sono pieni di foto interessanti da stampare. Oppure si è appena acquistata una stampante multifunzione e si è in cerca della carta più adatta.

Spessore, qualità, grammatura sono tutti fattori che concorrono nel definire i vari tipi di carta fotografica disponibili in commercio.

Come per i normali fogli per stampanti classici, anche qui la grammatura stabilisce la qualità della carta e di conseguenza quella delle foto.

Un primo aiuto arriva dai produttori di questo tipo di carta, spesso gli stessi che producono fotocamere digitali e stampanti, come Canon o Epson; scegliendo lo stesso brand si ha una certezza in più.

Sulle confezioni o risme si trova spesso la dicitura glossy o satin; la prima corrisponde alla carta lucida, la seconda a quella opaca. Di solito, il primo tipo è il più adatto a foto normali senza effetti e a colori. La carta lucida risulta, tuttavia, più sensibile alla luce e tende a scolorirsi nel tempo.

La grammatura indica lo spessore di ogni singolo foglio e si trova in ogni descrizione e confezione del prodotto. Quella ideale per ottenere delle buone foto, simili in spessore e qualità a quelle dei fotografi, è di 280 g/m2.

Le dimensioni delle foto, crop a parte, si possono scegliere in partenza, dai comuni formati A4 o A3 per arrivare sino ad A6 o 10x15.

Carta Multigrade

La carta multigrade a contrasto variabile è quella portata sul mercato dal noto marchio Ilford, apprezzata dai professionisti e commercializzata anche da tutti gli altri marchi. La qualità di questa tipologia risiede nell’ottimo contrasto che offre in foto e viene differenziata con dei numeri romani, ad esempio IV, che ne indicano il grado di evoluzione. Una risma da 25 fogli formato 13x18 firmata Ilford costa circa 15 €.

Carta Baritata

La carta baritata si lascia apprezzare in particolare per foto artistiche in bianco e nero. Inoltre, possiede alte capacità di resistenza allo scolorimento, quindi si conserva a lungo. Una risma Ilford da 100 fogli in formato 18x24 costa più o meno 90 €.

Carta Resin Coated

Carta lucida, conosciuta anche come politenata, sicuramente meno adatta alle foto artistiche in bianco e nero dato che la qualità di quest’ultimo non risulta eccelsa e pecca di profondità.

Si presta a foto classiche a cui dona un tocco in più grazie alla pellicola superficiale, come indica lo stesso nome.

Una risma Canon da 420 fogli in formato 10x15 con grammatura 275 si acquista con poco meno di 40 €.