Carriole e carrelli da giardino: il giardinaggio non è mai stato così semplice

Chi è appassionato di giardinaggio, chi sceglie come hobby per rilassarsi quello di curare fiori e piante, ma anche chi decide di far diventare il pollice verde il proprio mestiere conosce bene l’importanza di avere strumenti e utensili che aiutino ad alleggerire il lavoro e a dimezzare la fatica ed il tempo che si impiegherebbe senza alcun ausilio di tipo meccanico.Potare, tagliare rami secchi, rastrellare foglie sono tutte occupazioni che portano all’accumulo di materiale che va smaltito, oppure semplicemente si necessita di spostare attrezzi piuttosto che cassette, vasi, sassi per il selciato o secchi di concime. Ecco che arrivano in soccorso le carriole ed i carrelli da giardino, indispensabili per curare il nostro spazio verde.Con una spesa non eccessiva (in media occorre preventivare un centinaio di euro) ci si assicura di avere in rimessa un formidabile aiutante. 


Carrelli e carriole: come scegliere, cosa comprare

Carriole e carrelli da giardino, come tutti gli utensili e gli strumenti per il fai da te, non sono tutti uguali. Uno non vale l’altro e ogni scelta deve essere preceduta dalla considerazione dell’utilizzo che se ne fa e della morfologia del terreno in cui si andrà ad operare.Se ci si muove su una superficie non troppo piana, fatta di zone sconnesse, con la necessità di avere uno strumento più versatile, si può ricorrere alla carriola da giardino; presenta solitamente un cassone plastico molto resistente di capacità che può raggiungere anche i 100 litri e pneumatici molto ammortizzati per camminare sui prati senza creare danni o scavare solchi troppo profondi. Solitamente le carriole sono smontabili, ma esistono in commercio anche carriole pieghevoli, ma anche in legno se vogliamo abbinare la praticità al design e all’eleganza e all’impatto visivo molto piacevole. Se amiamo curare i dettagli e siamo dotati di spazio verde più in piano e con sentieri ben definiti possiamo usare carriole in legno a mo’ di fioriere, con ruote sul basamento  o veri e propri carrelli in legno, che possono presentare impugnatura o meno, e spesso si presentano esteticamente simili a piccoli vagoni. I carrelli portano fino a 250 kg, e sono molto utili al trasporto dei vasi. Ecco perché l’orientamento di scegliere una carriola piuttosto che un carrello dipende principalmente dalla nostra analisi di come e dove andremo ad utilizzarlo.Le marche più famose e premiate entro cui scegliere, comunque, sono Limex, Rolson e Stanley. I prezzi per una carriola vanno dai 20 € per un semplice modello zincato fino ai 3.000 € per un motocarriola cingolata elettrica.