Tablet ed eBook

Il mondo dell’informatica si arricchisce di giorno in giorno di prodotti sempre più performanti e alla portata di un crescente numero di persone. È passato ormai quasi un ventennio dalla comparsa dei primi tablet con display touchscreen, ideati dalla Microsoft come computer portatili convertibili. La svolta si ha con Apple nel 2010, quando esce l’iPad, destinato alla navigazione web tramite Wi-Fi e 3G e dalle dimensioni ridotte rispetto ai classici portatili. Gli ultimi modelli si avvicinano più a degli smartphone, dotati di una serie di applicazioni utili per varie operazioni quotidiane. Apple e Samsung si contendono il mercato, seguite a distanza da altre aziende leader nel settore informatico (da Microsoft a Lenovo a Dell) e da una serie di aziende minori che producono prodotti dalle prestazioni limitate e costi inferiori.

Caricatori e cavi sync per tablet ed eBook

Come ogni dispositivo elettronico, i tablet sono alimentati da batterie integrate, ricaricabili tramite appositi caricatori inclusi nell’acquisto. Tali caricatori possono essere acquistati anche singolarmente nel caso di guasti o smarrimento, ed è possibile scegliere tra i vari brand quelli compatibili con il proprio dispositivo, dalle prestazioni spesso elevate e dai costi competitivi.

Insieme ai caricatori, ogni tablet ed eBook è in genere dotato di cavi per collegare il dispositivo al PC e trasferire dati o sincronizzare contatti e agenda. I caricatori non sono tutti uguali, distinguendosi in base alla corrente in uscita, che determina la velocità di caricamento del dispositivo, e al tipo di cavo, dal materiale con cui è realizzato al diametro e alla lunghezza. La maggior parte dei caricatori per tablet hanno cavi USB, dotati di trasformatore per collegarsi alla presa di corrente e semplicemente collegabili al PC per la ricarica e la sincronizzazione dei dati.

Scegliere cavi e caricatori per tablet

Per scegliere cavi e caricatori, bisogna innanzitutto leggere le specifiche del nostro dispositivo e cercare una soluzione compatibile quanto a potenza erogata e al tipo di connettore. La potenza o intensità di ricarica è espressa in Ampere ed è indicata tanto sul caricatore di serie quanto sul dispositivo e sul libretto di istruzioni. I connettore sono in genere USB (dalla tecnologia 2.0 al nuovo standard 3.0), ma esistono anche caricatori con connettore jack da 5V, universali o specifici per tablet Samsung, Apple e altri. Ai caricatori da parete, si aggiungono quelli con connettore per auto, ideali per ricaricare il proprio tablet anche in movimento. Quanto a prezzi, è facile trovare cavi e caricatori a partire da 1 €, con prezzi massimi che in genere non superano i 20 €.