Mini moto, che passione!

La passione per le mini moto nasce in Italia alla fine degli anni ‘80 e in poco tempo si diffonde in tutto il mondo incontrando l’entusiasmo dei ragazzini e quello degli adulti, con campionati che coinvolgono motociclisti dai 7 ai 30 anni. Le dimensioni e la velocità massima di queste moto in miniatura permettono ai bambini di correre e gareggiare proprio come i campioni della MotoGP, indossando un casco integrale ed altre protezioni importanti per la loro sicurezza. Possedere una mini moto significa anche provvedere alla sua manutenzione attraverso riparazioni e sostituzioni delle varie componenti. I ricambi per minimoto sono fondamentali per sostituire le parti danneggiate, ma servono anche a personalizzare l’aspetto e le performance del mezzo, a seconda dei gusti e delle esigenze. Sono disponibili numerosi articoli tra nuovo e usato come carene per minimoto, parafanghi, ma anche telai, motori e trasmissioni, con prezzi che oscillano tra 40 € e 150 € per una carena laterale.

Come funziona una mini moto?

Una mini moto è, in buona sostanza, una moto in miniatura: componenti meccaniche e accessori sono i medesimi, ma il motore a due tempi permette di raggiungere una velocità massima di 100 km/h. Esistono anche mini moto con motore a 4 tempi, più pesanti e costose, adatte agli adulti più che ai bambini. Le misure dei modelli mini, infatti, non superano il metro di lunghezza e pesano circa 20 kg. Le mini moto funzionano con una miscela di olio e benzina che non deve essere né troppo “grassa” né troppo “magra” per assicurare un funzionamento ottimale del mezzo. Come in tutti i mezzi a motore, per la sicurezza dei motociclisti le sue componenti devono essere verificate periodicamente, non solo nella parte meccanica: selle, carene e parafanghi per mini moto sono soggetti ad usura e danneggiamento e vanno tenuti sotto controllo.

Consigli per la scelta di una mini moto

La scelta di una mini moto dipende in primo luogo dall’età del motociclista: se per i bambini è sufficiente una moto giocattolo, economica e poco veloce, quando si desidera acquistare un mezzo adatto a gare e campionati è necessario scegliere modelli performanti e sicuri, quasi sempre prodotti da marchi italiani. In entrambi i casi è possibile personalizzare il veicolo sia nella meccanica che nell’aspetto, scegliendo tra diversi ricambi: selle per mini moto, parti elettriche, scarichi e marmitte possono essere smontati e rimontati dagli appassionati del fai-da-te, oppure da meccanici specializzati.