Cardiofrequenzimetri
Il cardiofrequenzimetro, chiamato semplicemente cardio, è un dispositivo che, come dice il nome stesso, rileva la frequenza cardiaca, ovvero i battiti del cuore al minuto (bpm).

Nasce all’inizio degli anni ‘80 per misurare la performance sportiva. Fino ad allora, l’unico dispositivo che si usava per monitorare gli allenamenti sportivi era il cronometro, che seppur essendo un valido strumento di misurazione, rimaneva limitato. 

Cardiofrquenziometro a fascia e da polso

I primi dispositivi cardiofrequenziometri erano costituiti da una fascia toracica (da qui deriva il nome di cardio fascia) che si indossava al petto e inviava all’orologio i battiti al minuto del cuore.Recentemente, questo dispositivo è stato migliorato con il cardiofrequenzimetro da polso, comunemente chiamato orologio per fitness. Grazie al sensore ottico presente nel cardio, il battito cardiaco viene monitorato attraverso il volume del sangue che passa attraverso le vene.I moderni cardio fascia sono precisi e confortevoli, oltre ad essere molto precisi. La scelta tra i due tipi di modelli è molto soggettiva: c’è chi può trovare scomoda la fascia e chi ha vene poco esposte e il cardio non gli trasmette le informazioni in modo molto preciso.L’unico dato oggettivo che può marcare la differenza tra i due modelli è che il cardiofrequenzimetro con fascia toracica offre anche dati sulla dinamica della corsa. 

Qual è il miglior orologio cardiofrequenziometro

Il mercato è vasto e ogni marca propone modelli diversi e ogni sportivo adotterà quello che maggiormente si adatta alle sue esigenze.Possiamo dire che un cardiofrequenziometro di Garmin non deluderà le aspettative. Questa marca offre sempre prodotti con tecnologia e prestazioni all’avanguardia.Insieme  Garmin, il cardiofrequenziometro Polar è uno tra i più richiesti del mercato. È il risultato di 30 anni di evoluzione nel campo della misurazione della frequenza cardiaca. 

Quanto costa un cardiofrequenziometro?

Il prezzo di un cardio oscilla tra i 2 € a poco più di 700 €. Questa grande variazione di prezzo dipende, oltre dalla qualità di fabbricazione del prodotto, anche dalle funzionalità dello stesso. Alcuni cardiofrequenziometri si limitano a rilevare la frequenza cardiaca o poco più; altri, più sofisticati, sono dotati di moltissime funzioni (funzioni cronometriche, registrazione tempi parziali, contapassi, consumo calorico, percentuale di grassi bruciati, altimetro, GPS); alcuni modelli possono essere collegati al computer per scaricare i dati delle sedute di allenamento.Se i prezzi eccessivi possono essere una barriera all’acquisto di un dispositivo professionale, bisogna sempre considerare i cardiofrequenziometri usati, che a volte sono delle vere e proprie occasioni.