Moda invernale al femminile

Quando l’inverno e le mezze stagioni arrivano, ogni donna vuole farsi trovare pronta al meglio. Di tutti i vestiti e gli accessori, il cappotto è quello che può ricevere maggiore attenzione, dato che copre gran parte del corpo, divenendo il capo d’abbigliamento principale quando si è all’aperto. C’è chi lo acquista in base alle tendenze del momento e chi desidera un modello che assicuri isolamento termico e vesta con comodità. Che decidiate di acquistarne diversi modelli a stagione in base ai vari tipi di look o che preferiate concentrare tutto il vostro budget su un solo cappotto passe-partout, la scelta di un nuovo capo d’abbigliamento passa dal gusto e dallo stile personale, senza tralasciare il tipo di fisico da valorizzare. 

Scegliere in base alla silhouette

Cappotti e giacche da donna ne esistono davvero tanti e tutti diversi l’uno dall’altro, quindi trovare quello ideale richiede avere una piccola idea di base. Il corpo di ogni donna ha le sue caratteristiche uniche, diverse proporzioni tra spalle, girovita e giro seno, fianchi e altezza.  

Scegliere in base al contesto e alla personalità

Ogni stile di cappotto o giacca sarà più indicato per un’occasione piuttosto che un’altra. Lo stile casual non richiede un’occasione speciale, ma è anche vero che casual si riferisce a milioni di cappotti diversi, dallo stile mimetico fino a quelli con fantasia floreale. Una donna sportiva o che teme in particolar modo il freddo troverà perfetto un cappotto Burton, marchio noto per l’abbigliamento e l’attrezzatura da sci e snowboard. La giacca di pelle, con quell’animo anticonformista, si inserisce bene in quasi tutti i contesti. Forse un po’ meno in quelli business in cui sono più indicati i blazer con chiusura a bottoni, spesso acquistabili con meno di 50 €, o gli intramontabili trench, perfetti con abiti e tailleur ma anche jeans, abbinati a sneakers o tacchi alti. Quanto a materiali, i cappotti con uno strato esterno in materiale sintetico sono particolarmente adatti a resistere alle intemperie perché offrono uno strato impermeabile contro pioggia, neve e vento. Per garantire un buon isolamento termico, sono solitamente imbottiti all’interno con lana, pile o pelliccia. Un buon esempio sono i parka, un tempo utilizzati dalle popolazioni del circolo polare artico e poi diffusi in tutto il mondo grazie al loro comfort e allo stile sporty adattabile ad ogni outfit casual. I cappotti di lana, di contro, sono molto caldi e confortevoli riparando efficacemente dal freddo solo in mancanza di vento. Alcuni modelli sono molto eleganti e a prezzi contenuti, meno di 60 €, mentre altri possono superare i 150 €, come alcuni modelli Zara.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda