Canovacci: utilità e stile in cucina

Tra i tanti utensili, stoviglie e accessori utili in cucina, anche i tessili hanno un ruolo fondamentale. Dalla tovaglia da tavola ai grembiuli, dalle presine ai guanti da forno, ognuno assolve a una funzione pratica ed estetica allo stesso tempo, mostrandosi perfetti alleati in funzionalità e stile. I canovacci sono indispensabili in cucina, utili per asciugare le stoviglie dopo il lavaggio o le mani in fase di preparazione di succulenti pietanze. Da tenere sempre a portata di mano, spesso fanno bella mostra di sé, appesi ad appositi gancetti o ripiegati con cura accanto al lavello. Sceglierne l’aspetto estetico è dunque importante quasi quanto scegliere i giusti materiali, l’uno e l’altro rispondenti a una specifica esigenza. È possibile coordinare il canovaccio con il resto dell’arredamento o con gli altri tessili da cucina, creando graziosi richiami e armonie.

Canovacci da cucina bianchi

Il canovaccio classico è di colore bianco: nonostante la tendenza a sporcarsi e macchiarsi frequentemente, questo colore è comunque usato di frequente proprio perché un bianco candido è sinonimo di pulizia e igiene. I tessuti con cui sono realizzati i tessili da cucina sono, infatti, molto resistenti in genere e quindi adatti a lavaggi ad alte temperature, ideali per eliminare ogni tipo di macchia. I canovacci bianchi possono essere arricchiti da stampe e fantasie, scritte ricamate o nastrini colorati, per dare un tocco di vivacità in più. Il bianco si abbina perfettamente ad ogni stile e colore, ideale in tinta unita per ambienti con mobili e complementi d’arredo dallo stile deciso e dai colori accesi e vivaci, ma anche con cucine in stile shabby chic, mediterraneo, minimal o industrial. Perfetto nel contrasto col nero e un design contemporaneo, sofisticato con i colori pastello, in stile country o provenzale.

Materiali e prezzi

Se lo stile del canovaccio ha una funzione prettamente estetica, i materiali che lo compongono rispondono a esigenze prettamente funzionali. Il 100% cotone è il tessuto più utilizzato perché assorbente, delicato al tatto, resistente e facile da lavare, oltre che economico. Il lino e il misto lino sono in genere più cari e delicati, regalando alla cucina un tocco sofisticato. La spugna di cotone ha un grande potere assorbente, rivelandosi ideale per l’asciugatura ma anche per la pulizia di piani da lavoro e per la lucidatura del piano cottura.

I prezzi si mantengono in genere bassi, a partire da 1 € con prezzi medi di 5 € per singolo canovaccio. Non mancano tuttavia prodotti di fascia alta, come gli strofinacci in cotone piquet, acquistabili a 40 € per 9 pezzi.